laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

MedDiet Capitalizzazione: ad Imperia la firma della Dichiarazione sulla Dieta Mediterranea

Più informazioni su

La firma da parte di alcuni rappresentanti istituzionali dei 6 Paesi del Mediterraneo coinvolti nel progetto avverrà sabato 15 novembre nell’ambito del Forum Dieta Mediterranea alla presenza del Viceministro delle Politiche Agricole e Forestali Andrea Olivero. 

IMPERIA – Una Dichiarazione che sancisce l’impegno ufficiale da parte delle istituzioni internazionali nella tutela, promozione e valorizzazione della Dieta Mediterranea Patrimonio dell’Umanità dal 2010. A firmarla, in occasione dei rispettivi eventi nazionali ed internazionali di capitalizzazione MedDiet, saranno le istituzioni ministeriali e non solo, dei 6 Paesi coinvolti nel progetto strategico “MedDiet – Dieta Mediterranea e valorizzazione dei prodotti tradizionali” finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013 e cioè Italia, Egitto, Grecia, Libano, Spagna e Tunisia, ma anche attraverso le reti di Ascame e AICForum, tutti i Paesi del Bacino del Mediterraneo. La firma della Dichiarazione sulla Dieta Mediterranea avverrà sabato 15 novembre, alla presenza del Viceministro delle Politiche Agricole e Forestali Andrea Olivero, in occasione dell’evento nazionale di capitalizzazione del progetto “MedDiet” ospitato dal Forum Dieta Mediterranea di Imperia. Un momento di confronto che ha l’obiettivo di diffondere i risultati e gli output ottenuti dal progetto sul finire della sua seconda annualità, che prevede un convegno dal titolo “La Dieta Mediterranea: modello di eccellenza da valorizzare e promuovere” coordinato dall’Associazione nazionale Città dell’Olio con inizio alle 10.30, moderato dal giornalista Giorgio Dell’Orefice.

Dopo i saluti di benvenuto di Franco Amadeo, Presidente CCIAA Imperia, Giovanni Barbagallo, Ass. Agricoltura Regione Liguria, Alessandro Pischedda, JTS Communication Officer Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo, ci sarà la relazione di introduzione ai lavori di Enrico Lupi, Presidente Associazione nazionale Città dell’Olio nonché Componente del Comitato Direttivo progetto MedDiet finanziato dal programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013. Seguirà il focus group che metterà a confronto progettualità ed esperienze di Paesi, enti e organizzazioni con gli interventi di Abderrahman Chaffai, Direttore Generale dell’Agenzia di Promozione e Investimenti in Agricoltura di Tunisia (APIA), Ettore Ianì, Presidente Lega Pesca Nazionale – Capofila progetto Ready Med Fish, Donatella Albano, Membro Commissione IX Agricoltura Senato della Repubblica, Ferruccio Dardanello, Presidente Unioncamere – Capofila progetto MedDiet. Le conclusioni sono affidate ad Andrea Olivero, Vice Ministro Politiche Agricole e Forestali che, unitamente agli altri rappresentanti istituzionali nazionali ed internazionali presenti, sarà uno dei firmatari della Dichiarazione sulla Dieta Mediterranea.

“Mediterranean Diet and enhancement of traditional foodstuff – MedDiet” è il progetto strategico finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013. Con un budget complessivo pari a circa 5 milioni di euro e una durata di 30 mesi, il progetto mira a promuovere e valorizzare la Dieta Mediterranea, riconosciuta Patrimonio immateriale dell’Umanità Unesco nel 2010. Oltre all’Italia, che partecipa con Unioncamere in qualità di capofila, il Centro Servizi per le imprese della Camera di Commercio di Cagliari, il Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio e l’Associazione nazionale Città dell’Olio quali partner, il progetto coinvolge altri 5 Paesi del Mediterraneo (Egitto, Grecia, Libano, Spagna e Tunisia).

Più informazioni su