laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il caso recupero Costa Concordia

Più informazioni su

LA SPEZIA – Il Workshop dal titolo ”Il caso recupero Costa Concordia”, organizzato dal Polo delle Tecnologie del Mare e Ambiente Marino (PoloDLTM), in collaborazione con la sezione spezzina di ATENA, ha visto una partecipazione straordinariamente ampia, sia per la qualità dei relatori coinvolti, ma anche alla luce del significativo valore tecnico-scientifico dei contributi portati. La possibilità di ascoltare gli esperti che hanno partecipato direttamente ai lavori mentre descrivono nel dettaglio l’operazione, unica nel suo genere, di raddrizzamento e trasferimento della Costa Concordia, ha suscitato l’interesse di addetti ai lavori, studenti e persone interessate al tema.

Relatori dell’incontro sono stati l’Amm. Isp. Capo Stefano Tortora, Comandante Logistico MMI e Capo di Corpo del Genio Navale, designato dalla Protezione Civile nella Commissione Tecnica dell’Osservatorio di monitoraggio sulla rimozione del relitto; Ing. Giovanni Ceccarelli, Direttore del Progetto TITAN-MICOPERI per la rimozione e il trasporto della Concordia; Ing. Matteo Codda, alla testa del programma Piattaforma Nave del CETENA.

A rappresentare il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine (DLTM), con il suo contributo tecnico, è stato l’Ing. Luigi Grossi, Direttore Tecnico Scientifico del DLTM con una lunga esperienza in Fincantieri.
Il tema è evidentemente di assoluta attualità e, per quanto la questione sia particolarmente appetibile per tutti gli addetti ai lavori del settore, l’evento è risultato di rilevanza anche per l’opinione pubblica.

L’evento, a partecipazione gratuita, si è tenuto mercoledì 12 novembre, alle ore 14:30, presso le Aule del Polo Marconi, Via dei Colli 90, La Spezia.

Più informazioni su