laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Nenad Bjelica: “Possiamo giocare a 3 o 4 difensori, difficile non confermare l’attacco”

Più informazioni su

In vista della sfida con la Ternana al Liberati, non manca la pretattica di mister Bjelica che non svela il modulo di gioco, ma fa intendere che davanti ci saranno Ebagua e Giannetti. 

LA SPEZIA – Gara da non sottovalutare, quella di domenica al “Liberati” di Terni: solo i 14 punti in classifica per gli uomini di Tesser, che arrivano però dall’esaltante vittoria ottenuta in trasferta al “San Nicola” in inferiorità numerica.
Le fere sono alla ricerca del primo successo casalingo di questa stagione, mentre gli aquilotti di mister Bjelica mirano al terzo risultato utile consecutivo in trasferta.

“Abbiamo riposato tre giorni dopo la partita con il Crotone. La settimana è andata bene; Catellani e Datkovic non sono ancora pronti – ha spiegato mister Bjelica nella conferenza odierna – tutti quelli che hanno giocato contro il Crotone, invece, si sono allenati bene e sono pronti per scendere in campo. Domani la rifinitura verrà svolta a Terni“.

A centrocampo non ci sarà Bakic, convocato con la Nazionale del Montenegro: “Sammarco, Schiattarella, Canadjija e Acampora, tutti possono sostituire Bakic, vedrò chi schierare. Acampora ieri ha giocato 30 minuti in la Nazionale Under 20, ma non ci sono problemi di recupero per domenica. Fisicamente  lui è molto forte e sicuramente sarà disponibile“.

Migliore e Juande sono in diffida, questo potrà influire sulle scelte?“Assolutamente, questo non mi condiziona. Se dovessero prendere il cartellino giallo ci sarà un altro compagno che li sostituirà nella partita contro il Bologna. De Col e Madonna non saranno pronti per Bologna, ma Milos si può adattare terzino sinistro e Valentini a destra. Anche Acampora può ricoprire quel tipo di ruolo, quindi non ci sono problemi. E per quanto riguarda Juande, ho diverse opzioni per sostituirlo“.

Questa invece la situazione di Mario Situm: “Penso che potrà rientrare la prossima settimana. Lui si sente meglio rispetto a quello che dice la risonanza, lunedì farà un nuovo esame e vedremo se potrà rientrare almeno in parte ad allenarsi con il gruppo“.
In attacco tutti hanno segnato, manca solo il gol di Ardemagni:“Abbiamo avuto pazienza con Giannetti, con Ebagua e anche con Situm e la avremmo anche con Ardemagni: continuerà ad allenarsi bene e sicuramente tornerà al gol. Per gli attaccanti è importante trovare la rete per acquisire consapevolezza e fiducia“.

Diverse le possibilità di scelta in attacco: “Domenica ci potrebbe essere la possibilità di schierare Schiattarella come seconda punta, ma anche due punte pure visto che ora sia Ebagua che Giannetti sono in un’ottima condizione fisica e hanno trovato il gol“.

Una battuta anche sugli avversari: “Ho visto una buona Ternana, sia contro l’Entella che contro il Bari. C’è il massimo rispetto per gli avversari, ma noi andremo là per fare il massimo come sempre“.

Parlando dell’ambiente positivo che si è creato intorno a questa squadra, il mister ha dichiarato, sorridendo: “Stiamo facendo un buon lavoro e siamo sulla buona strada, mi fa molto piacere il calore e la vicinanza della gente. Ma per ora non abbiamo fatto niente; se facessi qui quello che ho fatto con il Wolfsburg e con l’Austria Vienna non so cosa potrebbe succedere qui. Questo ambiente certamente dà una marci in più e mi piace davvero molto“.

“Se dovessero arrivare momenti difficili io comunque sarò tranquillo e sereno –ha aggiunto – non mi abbatterò per un’eventuale sconfitta. Continuerò per la mia strada e vedremo dove potrà arrivare questa squadra“.

Infine un commento sulla partita di ieri sera al “Picco” tra l’Italia Under 20 e la Francia Under 21: “Bel match tra Italia e Francia; entrambe le squadre hanno schierato un 4-4-2, è stata una bella partita, con tante occasioni e molti giocatori buoni“.

Continuando a parlare di Nazionali, un commento sulla partita di domenica sera Italia- Croazia: “La Nazionale croata sta facendo molto bene; tanti ragazzi giovani hanno giocato nella partita contro l’Argentina e questo è davvero importante per la crescita. Da croato mi aspetto una vittoria della Croazia o un pareggio, ma sicuramente sarà una bella partita“.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it/

Più informazioni su