laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

U17 Elite/ L’Arcola Basket non entra mai in partita

Più informazioni su

Il Tigullio si aggiudica il big-match

Tigullio S.Margherita –Arcola Basket: 80-54
Parziali: (22-13,44-25,61-35)
 
TIGULLIO S.MARGHERITA: ZOLEZZI 7, CAVERSAZIO 13 ,VEXINA 5, TIRABOSCHI 16, VIDAKOVIC 14, PITTALUGA 19, VALERA 4, CROCE 2, SPINA, CASSANELLO, WINTOUR, BOGLIARDI. ALL.MACCHIAVELLO
 
ARCOLA BASKET: MUNOZ 5, CROCE 2, LEOVINO, PAPPALARDO, BENETTI 7, LANZI 2, MELEGARI 14, STURLESE 6, SASSI 2, VIOLA 9, PUTTI 8. ALL BELLAVISTA ASS.BUFFA
 
Per i ragazzi di coach Bellavista arriva la prima sconfitta sul campo di Santa Margherita, contro il Tigullio. Il cammino delle due squadre fino a questo momento, lasciava presagire ad un incontro equilibrato tra le prime due del campionato ,con l’Arcola che si presentava imbattuta con 4 vittorie ed il Tigullio che aveva fatto un solo passo falso perdendo in casa contro il Follo.

Troppo brutta, l’Arcola scesa in campo mercoledì sera in quel di Santa Margherita, per poter impensierire la squadra, che fin da inizio anno viene considerata la più forte del campionato e sul parquet si è subito evidenziata la superiorità dei padroni di casa a fronte di una squadra ospite irriconoscibile. Il punteggio prende subito una brutta piega e sul 7-0 arriva il primo time-out degli ospiti, che all’inizio sembra sortire i suoi frutti con 4 punti consecutivi di Putti (il migliore in campo per tutto l’arco della partita),ma l’effetto dura poco e il Tigullio una volta prese le misure torna a macinare gioco, aiutato da un’Arcola  che non fa mai canestro. Bellavista ordina la zona  che non dà i frutti sperati che i padroni di casa sono lucidi nell’attaccare trovando con facilità canestri pesanti dall’arco ed il primo tempino si chiude sul 22-13. Nel secondo quarto gli ospiti le provano tutte ma l’inerzia resta saldamente in mano ai padroni di casa che chiudono i primi 2 quarti sul 44-25. Al rientro in campo l’atteggiamento dell’Arcola è quello giusto ma le percentuali al tiro rimangono terrificanti, tanto e vero che la squadra con il miglior attacco del campionato chiude il terzo tempino con soli 37 punti all’attivo.
La partita è ormai segnata, l’Arcola continua mantenere il giusto atteggiamento ma i punti da recuperare  rimangono troppi le giocate di Melegari e Viola costringono coach Macchiavello a chiamare time-out per riordinare le idee e portare la partita in porto con tranquillità.

Non c’è tempo per piangersi addosso per l’occasione persa, venerdì allenamento per analizzare quello che non ha funzionato e Sabato alle 18.30 al Palamaggiani derby con lo Spezia Scuola Basket D.Bologna.
 

Più informazioni su