laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

25° Anniversario della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

Più informazioni su

La Città dei Bambini e delle bambine e la Ludoteca Civica festeggiano con una giornata di giochi e spettacolo

LA SPEZIA – L’assessore alla città dei bambini Patrizia Saccone informa che giovedì 20 novembre la Città dei Bambini e delle bambine e la Ludoteca Civica festeggiano, con una giornata di giochi e spettacolo, il  25° Anniversario della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.
 
La Convenzione, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite  il 20 novembre del 1989 enuncia per la prima volta, ed in forma coerente, i diritti fondamentali che devono essere riconosciuti e garantiti a tutte le bambine e a tutti i bambini del mondo e indica anche gli strumenti per tutelarli e promuoverli. Le Nazioni Unite, approvandola all’unanimità, hanno affidato con un mandato esplicito all’UNICEF il compito di garantirne e promuoverne l’effettiva applicazione tra gli Stati che l’hanno ratificata.
 
Ecco il programma della giornata:
Ore 10,00 apertura e saluto dell’Assessore alla Città dei Bambini Patrizia Saccone
 e intervento  di Aldo Benedetti Presidente Comitato Provinciale per l'Unicef della Spezia;
Ore 10,30 spettacolo di burattini “Teste di legno, storie d’ingegno” con Alessandro Gigli e la regia di Tomas Jelinek;
Ore 16,00 con un telo da cantastorie e un organetto di Barberia, Gigli giocherà con le parole e conquisterà i bambini con racconti, filastrocche e storie inedite.
 
Illustre ospite di questa particolare giornata sarà  proprio Alessandro Gigli che nello spazio antistante la Ludoteca e all'interno della stessa intratterrà e divertirà con lo spettacolo di burattini “Teste di legno, storie d’ingegno” e con racconti, filastrocche e storie inedite. 
Alessandro Gigli, scrittore, affabulatore e insuperabile contastorie, nello spettacolo animerà le durissime “teste di legno” in una storia semplicissima di amori contesi, di lotte furibonde, sfide terribili, rincorse e bastonate, tutti elementi che sono poi l'essenza dei burattini in baracca.
"Teste di legno, storie d'ingegno" però, non è soltanto teatro di animazione, solo una parte dello spettacolo si svolge in baracca. C'è un prima e un dopo fatto di storie raccontate, accompagnate dal suono dell'organetto di Barberia e illustrate dai quadri che magicamente appaiono.
 
A tutti i bambini, in occasione della giornata,verrà distribuito materiale informativo a cura dell’Unicef e un segnalibro con una versione sintetica e di facile lettura dei Diritti dei bambini realizzato appositamente dalla Ludoteca.

Più informazioni su