laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Confindustria La Spezia informa Squinzi sui danni alluvionali del territorio

Più informazioni su

LA SPEZIA – Mercoledì 19 novembre a Genova, in Confindustria Liguria, il Presidente Giorgio Squinzi ha incontrato una rappresentanza delle Associazioni territoriali liguri per esaminare la situazione creatasi a seguito dei continui eventi alluvionali.
Per Confindustria La Spezia ha partecipato il Vice Presidente, Dott.ssa Francesca Cozzani, portando all’attenzione del Presidente nazionale le principali problematiche locali.

In particolare, nell’ambito del dibattito, è stato evidenziato che, a seguito dei ripetuti eventi alluvionali che hanno colpito la provincia spezzina negli ultimi anni, nonostante siano stati realizzati successivamente ad essi interventi manutentivi, ad oggi, tali azioni, non siano comunque risolutive e ci sia la forte necessità di programmare opere diverse e più incisive.

La presenza di queste condizioni ha purtroppo determinato due importanti e preoccupanti conseguenze per il nostro tessuto produttivo: un significativo problema relativo al continuo rischio esondazione al quale sono sottoposte le imprese con i conseguenti gravi danni che potrebbero derivare alle strutture e soprattutto alle persone impegnate nell’attività lavorativa e la delicata questione relativa al blocco delle concessioni edilizie e quindi ai potenziali ampliamenti che le aziende collocate in queste zone potrebbero avere, rappresentando di fatto un freno ad un possibile ed importante sviluppo economico locale.

«Per questi motivi – ha dichiarato Francesca Cozzani nella relazione al Presidente Squinzi –  riterremmo opportuno individuare con immediatezza le modalità legislative e le risorse economiche attraverso le quali avviare da subito procedure di urgenza, che coinvolgano tutti gli Enti interessati, per realizzare gli interventi indispensabili alla difesa del territorio, alla tutela dell’incolumità pubblica ed allo sviluppo e crescita dell’economia locale. Pur consapevoli delle risorse necessarie a questo – conclude Cozzani – in un’ottica di lungo periodo ed in considerazione della ormai constatata periodicità di eventi metereologici di forte intensità, riteniamo questo approccio economicamente più sostenibile rispetto al dover intervenire ogni volta al ripristino dei tanti danni subiti».

Le considerazioni fatte in occasione dell'incontro a Genova, saranno raccolte in un documento da Confindustria Liguria e consegnato al Presidente Squinzi che si è impegnato a presentarlo al Presidente del Consiglio Matteo Renzi  in occasione di un appuntamento ufficiale Roma.

Più informazioni su