laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Tarros: un altro scontro al vertice

Più informazioni su

Domani la trasferta contro il Cus Genova, autore di uno straordinario inizio di stagione

LA SPEZIA – Dalla promozione alla vetta del girone: è questo il cammino che ha fatto in pochi mesi il Cus Genova. Dopo il salto dalla C regionale alla categoria nazionale, gli uomini di coach Maestri si stanno rendendo protagonisti di una cavalcata che li ha portati sino alla vetta della classifica del girone A della C nazionale. Una vetta condivisa con Alba, Trecate e Tarros. Ed è proprio lo scontro tra gli “universitari” ed i bianconeri quello che andrà in scena domani, sabato 22 novembre, al PalaRomanzi.
A trovarsi una di fronte all'altra saranno due formazioni che condividono non solo i punti in classifica, ma anche l'entusiasmo e la determinazione, ingredienti fondamentali per raggiungere traguardi importanti. Se infatti il Cus è autore di uno straordinario inizio di stagione, anche la Tarros non è da meno ed arriva da un importante e meritato successo contro l'altra capolista, Trecate, che si è dovuta arrendere sul parquet del PalaSprint la scorsa domenica.

Un match tutto da seguire, quindi, quello di sabato, un match che vale il mantenimento della leadership del girone, ma è importante anche in termini di morale e prospettive.

La Tarros si presenterà al completo: recuperato anche Nesti, che in questi ultimi giorni si è allenato con i compagni. Una settimana intensa, come sottolinea il coach bianconero Marco Mori: “Abbiamo lavorato tanto: è stata davvero una bella settimana”. Poi, guardando agli avversari, afferma: “Il Cus è una buona squadra, è vero che sin qui ha incontrato alcune formazioni non di vertice, ma è sempre stato capace di un bel gioco e ha messo a segno anche vittorie di prestigio, come quella contro il Domodossola. Coach Maestri ha forgiato un bel gruppo, con ottimi giovani e qualche fondamentale uomo d'esperienza. Dovremo stare molto attenti, soprattutto ai tiri da fuori area. Non sarà una partita facile, ma del resto sono convinto che non esistano partite facili, ognuna  va interpretata nel modo corretto”.

La Tarros proverà a farlo anche al PalaRomanzi: se il dato negativo è che il Cus ha perso fin qui solo due partite, è altrettanto vero che i due ko sono arrivati tra le mura amiche.

I bianconeri cercheranno di fare in modo che domani diventino tre.
Appuntamento al PalaRomanzi alle ore 18.15.

Più informazioni su