laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Riqualificazione di Via di Monale

Più informazioni su

LA SPEZIA – Questa mattina l’assessore ai lavori pubblici Corrado Mori ha presentato il progetto di riqualificazione di via di Monale. Insieme all’assessore erano presenti l’ingegner Claudio Canneti, direttore dipartimento opere pubbliche e i geometri comunali Fabrizio Tesoro e Daniele Sciaccaluga. Alla conferenza stampa di presentazione erano presenti anche Nicoletta Demonti della ditta Zephyr Trading srl e l’architetto Giacomo Campodonico che supporterà ha supportato i tecnici comunali nella fase della progettazione.   L’Amministrazione Comunale della Spezia persegue l’obiettivo di estendere il più possibile quel processo di riqualificazione del centro storico iniziato negli anni scorsi e ha provveduto negli ultimi tempi a verificare la fattibilità di ulteriori nuovi interventi.
In contemporanea a tale processo è nata, in alcuni privati cittadini, l’idea di contribuire alla rinascita di una via o di un quartiere, mediante l’attiva partecipazione ad un progetto di riqualificazione, che non si limitasse alle sole intenzioni, ma che apportasse idee e soprattutto capitali.

È stata quindi avanzata, da parte di un’azienda cittadina la Zephyr Trading srl, una proposta relativa al recupero di una via ubicata nel centro storico, ovvero Via di Monale, una via sulla quale si affacciano edifici di valore storico / architettonico.

La Zephyr attraverso Cesare Arioli, commerciante che opera proprio in via di Monale, ha preso contatti con l’assessore Mori e a seguito dell’incontro è stato costituito un gruppo di lavoro, con al suo interno tecnici della stessa Amministrazione Comunale e l’architetto Giacomo Campodonico messo a disposizione della ditta stessa.

Le linee guida del progetto sono:
– Incremento della superficie ad uso esclusivo dei pedoni, prevedendo la creazione tout court di una zona pedonale o allargando uno o più marciapiedi;
– Abbattimento delle barriere architettoniche;
– Utilizzo, per la pavimentazione delle aree e dei percorsi pedonali di vecchie lastre in arenaria prodotte nel secolo scorso dalle cave spezzine ed ora o in possesso dell’Amministrazione Comunale presso i suoi magazzini oppure reperite in loco dal recupero delle pavimentazioni esistenti;
– Miglioramento del livello dell’illuminazione generale, mediante la ristrutturazione dell’impianto esistente e la sostituzione dei corpi illuminanti, prevedendo l’impiego di lampade a led;
– Inserimento di alberature;
– Inserimento di pochi e mirati elementi di arredo, quali sedute e cestini;
– Miglioramento del livello di sicurezza civica mediante la formazione dell’impianto di videosorveglianza.

La scelta progettuale è ricaduta pertanto sull’ampliamento del marciapiede lato monte, dove sono presenti i fabbricati di maggior pregio storico architettonico; contemporaneamente prese corpo l’idea di creare un unico percorso pedonale ben marcato tra una via di grosso traffico quale Corso Cavour e la zona pedonale costituita da Piazza Ramiro Ginocchio, estendendo le caratteristiche del nuovo marciapiede di Via di Monale anche a quel tratto di Via Napoli compreso tra la stessa Piazza Ginocchio e la stessa Via di Monale.
Il nuovo assetto prevede quindi l’ampliamento da mt 2,50 a circa mt 4,00, sia del marciapiede lato monte di Via di Monale, che del marciapiede lato monte di Via Napoli, con l’inserimento di piante di arancio in corrispondenza del bordo esterno, ad una distanza di 6 / 8 mt l’una dall’altra.
L’intervento verrà completato dal risanamento dei sottoservizi esistenti e dall’asfaltatura finale delle parti carrabili.
Il progetto preliminare  redatto  prevede il risanamento di tutta la Via di Monale (da Viale Amendola a Via Napoli), con l’ampliamento del marciapiede lato monte e il solo ampliamento del marciapiede di Via Napoli (tra Piazza Ginocchio e Via di Monale), per il quale si rende necessario un impegno finanziario complessivo di 730.000 euro, non sostenibili nel corso di una sola annualità.
Pertanto l’intervento viene suddiviso in tre lotti funzionali:

Lotto 1 – Marciapiede lato monte di Via di Monale (tratto Via Roma / Via Napoli) e marciapiede lato monte di Via Napoli (tratto Piazza Ginocchio / Via di Monale);
Lotto 2 – Marciapiedi lato monte e lato mare di Via di Monale (tratto Corso Cavour / Via Roma);
Lotto 3 – Marciapiedi lato monte e lato mare di Via di Monale (tratto Viale Amendola / Corso Cavour) e marciapiede lato mare di Via di Monale (tratto Via Roma / Via Napoli).

L’Amministrazione ha deciso di affrontare il primo lotto predisponendo un progetto definitivo dell’importo pari a 150.000 euro e le procedure di gara inizieranno nel mese di dicembre in modo tale di dare avvio ai lavori nel mese di gennaio.

Più informazioni su