laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Virtus Carispezia Termo: 45mila euro pagati in più in cinque anni e intanto continua a piovere al Palamariotti

Più informazioni su

LA SPEZIA – La Virtus Carispezia Termo continua ad avere problemi con gli impianti, una situazione che non sembra risolversi e la squadra ancora oggi è costretta a cambiare giornalmente struttura per potersi allenare, potendo frequentare il Pala Mariotti, il campo di casa, solo al mattino. Intanto però le indagini proseguono.

“Giovedì abbiamo ultimato il conteggio dei pagamenti passati – dichiara il presidente Lorenzo Brunetto – ora lo porteremo in tribunale. Abbiamo in mano fatture e tutta la documentazione necessaria, dalla quale si evince come negli ultimi cinque anni abbiamo pagato 45mila euro in più rispetto al dovuto. C’è chi ci ride, chi scherza, chi fa battute – prosegue -, ma credo che non ci sia proprio niente di divertente in tutta questa storia. Ci sono state applicate tariffe sbagliate, abbiamo tirato fuori grandi cifre che non erano dovute e nonostante questo chi gestisce gli impianti continua a ‘ricattarci’ e a parlare di debiti. È una situazione paradossale. Abbiamo pagato anche per chi non ha pagato, andremo in fondo a questa storia. La Spezia si proclama città per lo sport, ma di fatto questa è la città di chi prova a fare sport ma non ci riesce”.


E intanto continua a piovere dentro il Palazzetto, un altro problema che nessuno è riuscito a risolvere. “Ci sono secchi ovunque, ma la cosa più grave è che nessuno ha pensato di mettere un telo protettivo o un cellofan per impedire al parquet di rovinarsi. Ma tanto, c’è la Virtus che eventualmente paga…”, conclude il presidente Brunetto con una vena di ironia.

Più informazioni su