laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Primarie PD. Forcieri: «Spostarle a Febbraio e aperte a tutti»

Più informazioni su

Lorenzo Forcieri scrive al Segretario Regionale Giovanni Lunardon e al Presidente Commissione di Garanzia.

LA SPEZIA – Il crollo dei partecipanti alle recenti elezioni regionali, costituisce un ulteriore segnale d'allarme sullo scollamento tra elettori ed istituzioni, a testimonianza della profonda crisi di rappresentanza che affligge il nostro sistema democratico.

Non cogliere questo segnale sarebbe un gravissimo errore politico. È compito di tutti lavorare per ridurre questo iato pericoloso: senza partecipazione infatti la democrazia soffre, avvizzisce e rischia di morire. Anche in Liguria questi segnali sono evidenti e forti. Far finta di non vederli, restando chiusi nel nostro piccolo orticello sarebbe profondamente sbagliato. In questo contesto vanno subito riviste le regole e le date finora pensate per le primarie e tutte impostate a rendere difficile la partecipazione sia dei candidati sia degli elettori. Abbiamo bisogno dell'esatto contrario. Con la presente sono quindi formalmente a richiedere che la data della consultazione sia spostata alla prima domenica di febbraio, che il numero delle firme a sostegno delle candidature sia significativamente ridotto, che il numero degli iscritti al PD preso a riferimento sia quello degli iscritti effettivi al momento in cui la Direzione regionale ha indetto le primarie, che sia concesso un tempo congruo, maggiore di quello fissato, per la raccolta delle firme.

Finora si è cercato di ostacolare, escludere, allontanare, ora è venuto il momento di fare il contrario : Primarie aperte, libere e partecipate sono il migliore antidoto all'anti politica e alla crescente disaffezione degli elettori ed anche il modo migliore per affrontare le prossime elezioni che si terranno in primavera.

Cordialmente,
Lorenzo Forcieri

Più informazioni su