laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Juri Cisotti: “Abbiamo dimostrato un grande carattere, peccato, ma voltiamo pagina”

Più informazioni su

La concorrenza è la forza del nostro gruppo, bisogna certamente saper cogliere le occasioni che capitano e sfruttarle al massimo

LA SPEZIA – Juri Cisotti, arrivato in questo mercato estivo in prestito dal Chievo Verona, ha totalizzato nello Spezia 11 presenze e 1 gol in questo inizio di stagione. Giovane, classe ’93, è reduce da un’ottima prestazione a Trapani: subentrato nel secondo tempo, ha cambiato la partita, conquistando il rigore trasformato poi da Catellani.

Nonostante il suo buon approccio alla gara, lo Spezia è uscito sconfitto dal “Provinciale”, dopo una partita davvero rocambolesca: “Non abbiamo preso bene questa sconfitta, ma dobbiamo girare pagina, andare avanti e pensare a sabato – ha spiegato – ci è dispiaciuto più che altro prendere gol a 40 secondi dalla fine. Non è mai bello perdere una partita così: dispiace avere interrotto la striscia positiva che durava da sette giornate”.

Continuando ad analizzare la partita di sabato: “Nel finale ci sono stati episodi un po’ sfavorevoli, siamo rimasti in dieci per un po’ di tempo per l’infortunio di Giannetti, poi il vento ha giocato un ruolo importante. Comunque analizzeremo la sconfitta, ne parleremo e andremo avanti“.

Il tuo ingresso in campo sabato, ha spaccato la partita: “Il mister mi ha chiesto di entrare e giocare tra le linee e io ci sono riuscito molto bene, ma loro ci hanno rimontato subito: sicuramente non è facile reagire e poi perdere una partita così nel finale di gara”.

Questa squadra ha carattere e non molla mai: “È vero, siamo consapevoli e orgogliosi di queste nostre caratteristiche come squadra, ma non è la prima volta che rimontiamo. È stato un peccato non riuscire a portare a casa almeno il pareggio nel match di sabato. Adesso però pensiamo al Cittadella: al “Picco” sarà una partita importante e nonostante la loro posizione in classifica, dovremmo stare molto attenti“.

Le parole del mister a fine gara? “A fine partita non ci ha detto niente, oggi prima dell’allenamento ne parleremo e analizzeremo con tutta la calma le situazioni per capire i nostri errori e cercare di non commetterli in futuro. È meglio non parlare a caldo, subito dopo il match, perché magari si fanno analisi con poca lucidità; meglio aspettare e valutare tutto con serenità“.

Ci sono diversi attaccanti in rosa e questo crea una concorrenza molto agguerrita per ottenere il posto da titolare: “La concorrenza è la forza del nostro gruppo, bisogna certamente saper cogliere le occasioni che capitano e sfruttarle al massimo. Anche nel Latina dello scorso anno c’era molta concorrenza e posso dire che anche lì durante tutta la stagione c’era questo tipo di situazione. Sicuramente è un contesto complicato, ma spinge ognuno di noi a dare il meglio“.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata

www.speziacalcionews.it/

Più informazioni su