laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Monterosso a buon fine la prova di carico sul tavolato di Via Roma centro storico

Più informazioni su

MONTEROSSO – Si è svolta martedi  mattina la prova di carico, sulle tre porzioni di tavolato e sulle restanti griglie carrabili d Via Roma.
A tre anni di distanza dalla sconvolgente alluvione, incomincia ad intravvedersi da parte della nuova Amministrazione Comunale, la volontà di venire incontro alle esigenze di quella parte di popolazione che non ha potuto fino ad oggi, svolgere le normali condizioni di vita quotidiane.

Due Banche e l'ufficio Postale sono in Via Roma, una difficoltà oggettiva raggiungerle per chi abita a Fegina, sopperita solo in parte dal Bus del parco che effettua corse quotidiane.
Chi invece abita nel centro storico, per sempio se durante l'inverno va a fare spesa, per poter poi raggiungere la propria casa, deve fare i salti mortali.

Quella di oggi è una dimostrazione di ampia apertura mentale, oltre che una ferma volonta di eliminare il disagio, certo se verrà aperto il transito, non dobbiamo far si che ci siano i soliti furbi che se ne approfittano, devono  esserci delle regole alle quali tutti devranno attenersi.

Ci tiene a precisarlo Nicola Busco della Italia dei Valori, che da anni ci mette la faccia occupandosi in prima persona ovviamente a livello politico, delle varie esigenze dei tanti senza voce.

Ad assistere alla prova questa mattina il Sindaco Emanuele Moggia ed il Consigliere Emanuele Raso, quest'ultimo impegnato in prima persona anche in veste della sua preparazione universitaria  con Dottorato in Geologia, nei lavori per la sistenazione della frana che qualche giorno fa si è abbattuta sulla Provinciale appensa sopra il paese.

Una camion della locale Protezione Civile caricato con circa 4 tonnellate di sabbia, ha più volte transitato lungo le tre prorzioni di tavolato e sulle griglie pedonali di Via Roma, precisamente dall'inizio del paese nei pressi della autofficina fin quasi all'arco del tabacchino circa 600 metri.

Nonostante la mole del mezzo nessun segno di cedimento, resta ora da attendere l'esito della relazione tecnica, che l'ingegnere terzo, redigerà e consegnerà al Sindaco nei prissimi giorni.

Un importante segnale come dicevamo, atteso da oltre due anni, peccato che la precedente Amministrazione non fosse in alcun modo intervenuta, creando numerosissimi dubbi tra i tanti cittadini che addirittura raccogliendo oltre 500 firme si rivolsero anche al Prefetto della Spezia.

Oggi possiamo tirare un sospiro di sollievo, prosegue Busco, constatando che la copertura regge, solo una piccola cosa è ancora da fare, togliere immediatamente i numerosissimi bulloni che fissano le griglie alle sottostanti travi di acciaio, quelle griglie in caso di piena del canale devono potersi aprire, lo avevano detto a chiare lettere, salvo poi imbullonarle.

Più informazioni su