laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Protocollo di legalità e per la sicurezza nell’esecuzione degli appalti pubblici

Più informazioni su

LA SPEZIA – Nel pomeriggio odierno è stato sottoscritto, nella Sala del Consiglio Provinciale, un Atto aggiuntivo al “Protocollo di legalità e per la sicurezza nell’esecuzione degli appalti pubblici”, stipulato il 2.12.2010 dalla Prefettura della Spezia e dalle principali stazioni appaltanti della Provincia (Provincia, Comune della Spezia e Sarzana, Camera di Commercio, Autorità Portuale, A.N.A.S. e A.S.L. nr.5 “Spezzino”).

Tale documento, finalizzato alla prevenzione dei fenomeni di corruzione e delle illecite interferenze nelle procedure di affidamento dei contratti pubblici, è stato siglato anche dai Comuni di Arcola, Beverino, Castelnuovo di Magra, Lerici, Ortonovo, Portovenere e Vezzano Ligure, che hanno sottoscritto contestualmente il Protocollo del 2010 e l’Atto aggiuntivo.

L’iniziativa è stata promossa dal Prefetto della Spezia in conformità alle indicazioni contenute nelle Linee Guida allegate al Protocollo d’Intesa stipulato il 15 luglio scorso dal Ministro dell’Interno e dall’Autorità Nazionale Anticorruzione, volto ad avviare una reciproca collaborazione per lo sviluppo di una coordinata azione di prevenzione dei fenomeni di corruzione e, più in generale, di indebita interferenza nella gestione della cosa pubblica.

Con l’anzidetto Protocollo sono state individuate e condivise modalità operative che consentono alle Amministrazioni coinvolte di poter ottemperare agli obblighi derivanti dalla normativa anticorruzione – e in particolare dal D.L. nr. 90 del 2014 – in un ottica di reciproca leale collaborazione, ai fini della difesa dell’economia legale dalla penetrazione di tale forma di criminalità.

Dopo la sottoscrizione, il Prof. Alberto Di Martino dell’Università di Pisa ha svolto un intervento sui profili penali dell’azione anticorruzione, con particolare riferimento al settore degli appalti pubblici.

Più informazioni su