laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Quando la forma e il colore sono un bel giuoco

Più informazioni su

inaugurazione della mostra di Franco Ortis (dedicata alla figlia Donatella scomparsa il 10 agosto 2011) sabato 6 dicembre alle ore 17, presso l'UCAI (Via Don minzoni 62)

LA SPEZIA – La bellezza della natura è infinita e quella di un dipinto che vuole rappresentarla è assai limitata.
Ma ciò non è a discapito del suo valore purchè essa abbia quei requisiti che valgono per tutti i messaggi dell'arte cromatica a qualunque ismo appartenga e tali messaggi siano comunque diversi.

L'intrinseca poetica del messaggio viaggia principalmente sulla falsariga di uno spazio prospettico e sul colore, anch'esso prospettico e a seconda degli spazi ai quali si riferisce.

Occorre distinguere però quella che potrebbe essere una contraddizione tra una nitida vista oggettiva e un estremo soggettivismo, tra lo sperimentare e il sentimento, tra il vedere la natura libera da ogni schema per caricarla di una storia più intima e una natura che si avvale ancora dell'idealismo storico per non dire mitologico e romantico.

Constable scrisse che la pittura è una scienza che dovrebbe essere citata come un'indagine sulle leggi della natura. Allora la pittura di paesaggio dovrebbe essere considerata come un ramo della filosofia naturale di cui i quadri non sarebbero che gli sperimentatori.

Il mio paesaggio vuole essere un vero e proprio esperimento e tale infatti è da considerarsi il paesaggio di un qualunque pittore che senta di avere il dovuto rispetto per la natura che rappresenta.

Franco Ortis

Più informazioni su