laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Un Carispezia orgoglioso non molla sino alla fine di fronte al CGC Viareggio

Più informazioni su

Il  Carispezia Hockey Sarzana  perde al Palabarsacchi di Viareggio  contro la formazione guidata da  Alessandro Bertolucci con il punteggio di 4 a 2, la squadra di Alessandro Cupisti fa soffrire  più del previsto la formazione di casa che dopo avere terminato il primo tempo sul punteggio di 2-0  non è stata capace di chiudere la partita, nella ripresa accorcia Sterpini, poi Mirko Bertolucci su tiro di prima riporta a più due, risponde Pistelli e nel finale palpitante Mirko Bertolucci a ventidue secondi dal suono della sirena fissa il punteggio sul 4 a 2. (nella foto Simone Corona neutralizza un tiro di rigore a Mirko Bertolucci) 

Il  Carispezia Hockey Sarzana  perde al Palabarsacchi di Viareggio  contro la formazione guidata da  Alessandro Bertolucci con il punteggio di 4 a 2, la squadra di Alessandro Cupisti fa soffrire  più del previsto la formazione di casa che dopo avere terminato il primo tempo sul punteggio di 2-0  non è stata capace di chiudere la partita, nella ripresa accorcia Sterpini, poi Mirko Bertolucci su tiro di prima riporta a più due, risponde Pistelli e nel finale palpitante Mirko Bertolucci a ventidue secondi dal suono della sirena fissa il punteggio sul 4 a 2. (nella foto Simone Corona neutralizza un tiro di rigore a Mirko Bertolucci)

C.G.C. VIAREGGIO – CARISPEZIA HOCKEY SARZANA 4 – 2  (2 – 0)

C.G.C. VIAREGGIO: Barozzi (Paoli), Alessandro Bertolucci, Mirko Bertolucci (2), Deinite, Montigel (1), D’Anna, Cinquini, Palagi (1), Muglia. Allenatore Alessandro Bertolucci .

CARISPEZIA HOCKEY SARZANA: Corona (Garofalo), Di Donato,  Squeo, Pistelli (1), Sterpini (1), Dolce, Rossi, Vargas, Borsi. Allenatore: Alessandro Cupisti.
Arbitri: Corponi (VI), Di Domenico (SA) ausiliario Capparelli (LU)
 

“Sono rammaricato per la sconfitta, ma è stata una bella prova di carattere della squadra commenta un dispiaciuto presidente Maurizio Corona a fine partita – “siamo un grande gruppo in settimana ci siamo ritrovati a cena  tutti insieme per analizzare il momento negativ, e siamo tutti consapevoli che ne usciremo. Guardiamo il bicchiere mezzo pieno – continua Corona – il calendario che ci era stato disegnato era stato fatto per farci arrivare allo stop natalizio con al massimo sei punti  ne abbiamo già conquistati nove e mancano due gare alla sosta. Guardando alla gara  del Palabarsacchi  il Presidente è laconico “non siamo fortunati, la dea bendata in questa stagione non è mai stata dalla nostra parte: Bassano-Giovinazzo-Pieve e Viareggio ma sono anche certo che la fortuna è una partita di giro e alla fine della stagione  il saldo è zero”. Gli fa eco il mister rossoneroNon siamo stati capaci di avere la giusta determinazione per puntare al 3 a 3 – dice il tecnico del Sarzana Alessandro Cupisti – poi ci siamo scoperti e siamo stati puniti, comunque  vanno realizzate le occasioni che capitano nel corso della gara, perché la qualità e la bravura di certi giocatori alla fine come è avvenuto fanno la differenza”. – Poi chiude parlando del carattere del Carispezia – Si il carattere è una dote che non c’è mai mancata e non ci mancherà neppure quest’anno noi dobbiamo rimanere tranquilli perché abbiamo tutti i mezzi per uscire da situazioni complicate”. 

Dopo la sconfitta  di sabato scorso al  Vecchio Mercato contro il Pieve 2010 la squadra di Alessandro Cupisti cerca a Viareggio i punti per uscire dalla crisi di risultati che attanaglia il Carispezia Hockey Sarzana. Prima della gara i giocatori viareggini entrano in pista con uno striscione che recita "Ciao Manù, basta violenza" per voler ricordare il giovane Manuele Iacconi picchiato con un casco nella notte di Halloween a Viareggio e deceduto pochi giorni fa e per stigmatizzare la violenza che ultimamente sta prendendo troppo piede nella città versiliese, ne segue un minuto di raccoglimento molto intenso a cui partecipa tutto il pubblico presente.

Ma veniamo alla gara Alessandro Bertolucci  dispone di tutta la rosa al completo e  schiera il suo starting-five titolare, con Montigel insieme a  Palagi in difesa e alla coppia d’attacco Mirko Bertolucci e Muglia con Barozzi alla difesa della porta, con a disposizione Cinquini, Alessandro Bertolucci, D’Anna , Deinite e il secondo portiere Paoli. Cupisti risponde con Corona tra i pali, Sterpini, Pistelli, Borsi e Dolce. La partita inizia subito a ritmi molto elevati e con le due squadre che si affrontano a viso aperto e al 2'31" il Centro si porta in vantaggio con una bella conclusione dal limite di Palagi che si insacca nell'angolo alla destra di Corona. Il portiere rossonero si salva su una ribattuta a rete ravvicinata di Muglia, mentre dall’altra parte Barozzi neutralizza un diagonale di Borsi in contropiede. Centro che tiene saldamente in mano le redini del gioco, Corona devia sul palo una botta da fuori di  Montigel ma poco dopo l'argentino si rifa grazie ad una bella azione personale in cui prima si libera con una giocata di due avversari, poi salta Corona e da posizione molto angolata mette in rete il gol del 2-0 al 15'37". Ancora un montante nega il gol ai padroni di casa quando una conclusione da fuori di Mirko Bertolucci viene deviata da Corona contro la traversa, poi i rossoneri hanno un'ottima occasione per accorciare le distanze quando al 22'46" Deinite viene punito con il blu ma Barozzi prima nega il gol a Borsi sul tiro di prima e poi si esalta nel succesivo power-play  opponendosi a una doppia conclusione di Dolce. Il suono della sirena manda le due squadre al riposo con i viareggini in vantaggio con il punteggio di 2 a 0. Nella seconda parte di gara i viareggini lasciano il pallino in mano alla formazione di Alessandro Cupisti  e i rossoneri  ne approfittano prima procurandosi un rigore parato da Barozzi a Sterpini al 29'41" poi accorciando le distanze proprio con Sterpini  con un diagonale al 32'26".

Il difensore rossonero neppure un minuto dopo  è protagonista in negativo perchè viene espulso con il blu dall’ arbitro Corponi e Mirko Bertolucci con una conclusione diretta batte Corona nonostante il portiere ligure avesse intercettato la conclusione portando la gara  sul parziale di  3-1 al 33’,14".
Sul 3 a 1  a favore della squadra di casa Corona tiene in piedi i rossoneri con almeno tre interventi degni di  nota, poi è Barozzi  a superarsi su  un diagonale di Borsi in contropiede. Il Centro potrebbe dare una decisiva svolta al match al 38'12" grazie a un rigore per fallo su Mirko Bertolucci ma lo stesso attaccante bianconero si fa respingere l'esecuzione da Corona e il risultato non cambia.
Rossoneri che rientrano prepotentemente in partita al 42'05" quando sulla respinta di Barozzi a una conclusione di Squeo arriva in  velocità  Pistelli che con un tiro potente e preciso mette sotto la traversa il 3-2 riaprendo il match visto anche la situazione falli delle due squadre inchiodato sul nove a nove. La partita è un sussulto di emozioni sino all’ ultimo minuto a 45” quando Squeo mette alto una conclusione a due passi da Barozzi poi a 22" dal termine Mirko Bertolucci entra in area da dietro porta e con un tiro a giro sul secondo palo mette al sicuro il risultato liberando l'urlo di gioia del pubblico di casa. Con questa sconfitta  la squadra di Alessandro Cupisti  rimane  a 9 punti in classifica in compagnia del Matera.

Prossimo impegno dei rossoneri sarà la trasferta  contro il Lodi di sabato prossimo che ieri ha battuto il Prato  con il punteggio di 8 a 5.

Più informazioni su