laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Tre baby karateka incantano al Kurisumasu

Più informazioni su

LA SPEZIA – Tre giovanissimi atleti di karate della Scuola San domenico di Guzman, Federico Borio di anni 5, Federico Lorenzelli anni 5 e Alessandro Casassavigna di 6 anni hanno meravigliato l’intero pubblico presente alla manifestazione sportiva Interregionale di karate Kurisumasu  svoltasi Domenica 7 Dicembre presso il palazzetto dello sport di La Spezia ed  organizzata brillantemente dalla Società Kyo Sei di La Spezia del maestro Alessandro Cozzani. 

I baby karateka della San Domenico di Guzman prima della loro esibizione sportiva hanno catturato l’attenzione dell’intera platea, degli arbitri e degli atleti presentii circa 150 che per un momento si sono fermati a seguire in religioso  silenzio la prova di questi piccoli fenomeni, che hanno creato con la loro esecuzione un momento magico che è culminato al termine in un boato d’applausi che ha coinvolto tutti indistintamente; molto soddisfatto il Maestro Luigi Viani che segue da brevissimo tempo nell’insegnamento due di questi atleti Federico Borio e Federico Lorezelli che in soli 2 mesi di palestra sono riusciti insieme ad Alessandro a costruire una squadra di kata(forme) che richiedeva nell’esecuzione un alto grado di difficoltà, in quanto caratterizzato da  numerosi movimenti frontali, laterali di avanzamento di arretramento e di rotazione; ad evidenziare la rarità di cui i nostri atleti sono stati capaci è stata  l’assenza totale di atleti  così giovanissimi di altre società ciò a dimostrazione della capacita tecnica e bravura non comune che questa categoria di gara richiedeva. Alessandro Casassavigna di soli 6 anni ha poi conquistato nell’individuale l’argento, ormai da un anno alla corte del Maestro Viani ha già collezionato nel suo palmares numerose vittorie, tra queste quella importante a soli 5 anni  al trofeo Carnevale karate di Viareggio.

Per il resto lo Shorin che partecipava con pochissimi atleti ha conquistato 3 ori 1 argento ed un bronzo, da sottolineare l’oro nel kata a squadra da parte di Benedetta Carrozzo, Arturo Chiappinì e Andrea De Stefano, che regolavano in due prove le sei squadre in gara.

Più informazioni su