laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Val di Vara e finanziamenti europei: opportunità per il territorio

Più informazioni su

Martedì 9 dicembre 2014 Sala Consiliare, Varese Ligure

VARESE LIGURE – “Val di Vara e finanziamenti europei: opportunita’ per il territorio” questo il titolo del convegno che si terrà, nella sala consiliare di Varese Ligure, martedì 9 dicembre, organizzato dalla Provincia della Spezia, nell’ambito del progetto transfrontaliero “Fabrica Europa – P.O. Italia-Francia Marittimo”.

L’incontro si articola in due sessioni, quella mattutina, dalle 9:30 alle 13:00 e quella pomeridiana dalle 14:30 alle 17:30.

La prima affronterà il tema “Confronto fra aree interne in una logica di cooperazione mediterranea”. Durante questa sessione si intende avviare un processo di dialogo e collaborazione fra alcune aree interne dello spazio mediterraneo, al fine sia di confrontare le esperienze svolte dai soggetti partner del progetto transforntaliero che di preparare i rispettivi territori a cogliere le opportunità  offerte dai programmi della Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020. Introdurranno i lavori il Sindaco di Varese Ligure Giancarlo Lucchetti e Massimo Bonati  che, per la Provincia della Spezia, presenterà le attività svolte con il progetto Fabrica Europa e i contenuti del programma operativo Italia Francia Marittimo 2014-2020. Parteciperanno Elisa Lavagnino, consigliere delegato del Comune di Maissana, Enrica Salvatori, direttore del Laboratorio di Cultura Digitale dell’Università di Pisa, Stefano Milano, Unione dei Comuni della Lunigiana (Toscana), Francesca Velani, vicepresidente Promo P.A. Fondazione, Annalisa Motzo, presidente GAL Marghine (Sardegna), Pasquale Sulis, struttura di assistenza tecnica della Regione Sardegna e Agathe Moretti, Communauté d’Agglomération de Bastia (Corsica).
 
Durante la sessione pomeridiana invece si affronterà il tema “Nuove istituzioni per un modello della Val di Vara”. La sperimentazione della Strategia nazionale sulle aree interne si colloca nel pieno del processo di riordino delle funzioni degli Enti locali, in particolare le Province, e dell’avvio operativo della programmazione 2014-2020 dei Fondi Strutturali e di Investimento europei, fra i quali il Piano di Sviluppo Rurale della Regione Liguria: la sessione intende, quindi, discutere del modello organizzativo e istituzionale più idoneo  per le esigenze territoriali della Val di Vara. Anche per quanto riguarda l’incontro pomeridiano la lista degli ospiti e degli interventi è vasta, e dopo il saluto del Sindaco di Varese Ligure Giancarlo Lucchetti ed una introduzione del presidente della Provincia della Spezia Massimo Federici, seguiranno gli interventi di Mario Battello, direttore generale dell’Associazione Tecla Europa e Teresa Capece, funzionario del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica che illustrerà le modalità di finanziamento per un inquadramento della Val di Vara nell’ambito della strategia nazionale sulle aree interne ad esse dedicata . Interverranno inoltre Riccardo Jannone, dirigente Autorità di Gestione PSR Regione Liguria, Susanna Citi, presidente Assogal Liguria, Claudio Galante, sindaco di Brugnato e Mara Bertolotto, sindaco di Pignone.

Le conclusioni sono state affidate a Raffaella Paita che porterà il contributo della Regione Liguria in merito ai processi di riordino istituzionale attualmente in corso.

Più informazioni su