laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Capellini, Confesercenti: “Sì alla valorizzazione del tessuto commerciale cittadino e del turismo”

Più informazioni su

Nuovo Piano del Commercio.

LA SPEZIA – Fabrizio Capellini, responsabile sindacale di Confesercenti La Spezia, questo pomeriggio era presente in Comune all’incontro con l’Assessore Corrado Mori sul Piano Comunale del Commercio. “Questa associazione dà un giudizio complessivamente positivo al nuovo piano del commercio- dice Capellini- in particolare condividiamo la valorizzazione delle imprese commerciali di piccole dimensioni, importanti non solo sotto il punto di vista economico, ma anche sociale; la priorità riservata al commercio nel centro storico e l’obiettivo di puntare alla qualità dell’offerta commerciale, il “centro commerciale all’aperto” costituito dalle attività esistenti ed insistenti sia sul centro storico che su alcune periferie.” La Confesercenti spezzina apprezza anche la suddivisione in zone commerciali entro le quali porre delle limitazioni alla proliferazione di sale giochi e chincaglierie a bassissimo prezzo, la limitazione verso l’apertura di altre strutture di vendita di grandi dimensioni, la salvaguardia e valorizzazione delle botteghe storiche e l’individuazione del negozio turistico. Particolarmente importante è l’attenzione al decoro urbano e al turismo. Contestualmente, Confesercenti chiede estendere la restrizione dei temporary shop anche al centro storico commerciale “B” e prevedere delle forme di incentivazione sotto forma di sgravi fiscali e/o altro per le attività esistenti e per quelle di nuova apertura.
“I cambiamenti in atto nella nostra città devono riguardare anche il commercio – sottolinea Capellini – pertanto si deve porre sempre più attenzione all’effetto positivo dell’aumento delle presenze turistiche, anche quelle afferenti al settore crocieristico. Bisogna creare un vero e proprio percorso lungo la passeggiata Morin che accompagni il crocierista al centro storico spezzino, con l’ausilio di più punti informativi di prima accoglienza che mettano a disposizione il materiale informativo sulla città e sulla sua rete commerciale. Tutti dobbiamo lavorare per far si che la destinazione finale del crocierista sia il centro storico.”

Più informazioni su