laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Presentazione del progetto interculturale e intergenerazionale «In spiaggia»

Più informazioni su

Il progetto interculturale “In spiaggia” si estende per tutto l’arco dell’anno. Sabato al Centro Antares la presentazione del progetto e il video realizzato nel corso dell’estate

LERICI – Il progetto interculturale e intergenerazionale “In spiaggia”, promosso già da alcuni anni dal Comune di Lerici per favorire l’integrazione fra i molti ragazzi di diverse etnie che in estate frequentano l’arenile di San Terenzo, si estenderà anche al periodo invernale.

Il progetto sarà presentato sabato 13 dicembre alle ore 15.00 al Centro Antares di San Terenzo, alla presenza del Sindaco Caluri e dell’Assessore alle Politiche Sociali Palandri. Saranno inoltre invitati ad intervenire il Prefetto della Spezia Dottor Forlani, particolarmente sensibile ai temi di immigrazione e accoglienza, l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune della Spezia Stretti, gli operatori delle cooperative  coinvolte nel progetto, il comitato di frazione di San Terenzo e i cittadini.

Nel corso dell’incontro sarà proiettato il video “I colori di San Terenzo” a cura di Francesco Tassara, con contributi ed interviste agli operatori e ai ragazzi realizzate nel periodo estivo. Al termine, sarà offerto un buffet multietnico.
Realizzato dal distretto Socio Sanitario 18 e finanziato dal Comune di Lerici, attraverso la gestione della Cooperativa Mondo Aperto, insieme a Coopselios e al Comitato Solidarietà Immigrati (CSI), il progetto intende estendere anche al periodo invernale, con il contributo dei mediatori culturali, i momenti e gli spazi di incontro con i ragazzi delle diverse culture che vivono in città e in estate sono soliti frequentare la spiaggia di San Terenzo. Questo consentirà di conoscere più approfonditamente i ragazzi, le loro abitudini e poter iniziare insieme un percorso volto a rispondere al loro bisogno di esprimere se stessi nel rispetto degli altri, a favorire il dialogo interculturale e intergenerazionale e infine a promuovere la cultura della cittadinanza attiva e il valore dello sport. Un percorso che partirà nel periodo invernale, proprio per essere già collaudato nel corso dell’estate.

“Il tema della convivenza è fondamentale – afferma il sindaco Caluri – per questo crediamo nell’importanza di un progetto di interazione culturale e generazionale fra persone che condividono gli stessi spazi, volto alla convivenza civile e al reciproco rispetto di culture ed esigenze differenti. Portando avanti questo percorso anche nel periodo invernale, intendiamo consolidare i valori di condivisione e accoglienza che muovono il progetto”.

“In questi anni – prosegue l’Assessore Palandri – è stato fondamentale, oltre al prezioso contributo dei mediatori culturali, anche il coinvolgimento delle associazioni di volontariato del nostro territorio, che hanno avvicinato i ragazzi puntando sui valori comuni dello sport e del gioco, preziosi strumenti di coesione e condivisione.
Sabato invitiamo la popolazione all’incontro, non solo per ascoltare quali saranno i programmi, ma per raccogliere anche le loro impressioni sul progetto sviluppato la scorsa estate, su cosa si può migliorare e su cosa puntare, anche alla luce delle interviste raccolte nel video. Un dibattito aperto per poter sviluppare insieme il lavoro che partirà nei prossimi mesi”.

Più informazioni su