laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il sostegno dei giovani a Sergio Cofferati

Più informazioni su

Comitato "La Spezia con Cofferati"

LA SPEZIA – Nella forte crisi che l’Italia sta attraversando un ruolo importante può essere giocato dalla nostra Regione, che si trova a dover convivere anche con i disastri provocati dalle recenti alluvioni. Importante sarà quindi il passaggio delle Elezioni Regionali del prossimo anno e prima ancora delle Primarie del centrosinistra per la scelta del candidato a Presidente della Regione.

Nella discussione tra i candidati Raffaella Paita e Sergio Cofferati, stanno prendendo forma due idee diverse sia sulla funzione che dovrà avere l’Ente regionale, sia sul ruolo che il Partito Democratico svolgerà in questa importante partita.
Messi di fronte alla necessità di dover scegliere fra proposte cosi diverse, seppur provenienti dallo stesso partito, noi sentiamo il dovere di garantire un sostegno convinto alla candidatura di Sergio Cofferati.
Pensiamo che le idee giuste per sopravvivere alla crisi – come rimediare ai danni causati ad un territorio martoriato dagli eventi climatici e da uno sviluppo urbanistico disordinato ed ideare un sistema di prevenzione per le urgenze future –  non abbiano età né territorio di provenienza.
Sentiamo il dovere di ristabilire una verità: siamo tutti la Liguria, anzi, noi, per l’età che abbiamo, siamo anche qualcosa di più: il futuro di questa Regione.

Non ci convince il modello che sintetizza ed identifica il ruolo del prossimo Presidente della Regione nella figura di un ipotetico “Sindaco della Liguria”, come se la Regione dovesse sostituirsi a chi governa i territori.
I Sindaci devono continuare a fare i Sindaci e la Regione deve invece preoccuparsi di una programmazione e progettazione di più ampio respiro, e di lunghe vedute, fornendo semmai ai Comuni gli strumenti e le risorse per governare al meglio.

Non condividiamo alcune scelte fatte dal 2011 ad oggi, con già un'alluvione sulle spalle, come ad esempio la destinazione alla tutela del territorio di poco più del 3% dei fondi stanziati dall’Unione Europea a fronte del 20% consentito, così come il provvedimento della  Giunta regionale  (Regolamento Regionale 14/07/2011, n. 3, pubblicato sul Bollettino Ufficiale 20/07/2011, n. 13) che consente  di costruire a 3 metri dai corsi d’acqua: per mettere in sicurezza la nostra terra si devono perseguire politiche totalmente diverse e più attente alla fragilità della nostra Regione.
Respingiamo, inoltre, l'idea che il Partito Democratico venga inteso come il carro su cui tutti possono salire e scendere, anche chi, da sempre, è stato, lui si, avversario e proviene, magari avendo svolto anche ruoli amministrativi, da esperienze politiche opposte.

Così si rischia di smarrire per sempre la vera natura per cui un grande partito come il PD è nato. Abbiamo bisogno di stabilire confini precisi perché il PD è e deve rimanere l’asse portante di una coalizione ben definita nel centrosinistra. E per farlo non serve aspettare nessun segnale da Roma: dobbiamo essere chiari e trasparenti.
Pensiamo che queste ed anche altre, siano le necessità da affrontare, e che ci si debba concentrare sui problemi dei liguri smettendo la fastidiosa discussione sull’età delle persone, o sul loro luogo di nascita (se ci mettiamo a leggere alcune carte d’identità scopriamo che non sono davvero pochi i “liguri di adozione”).
Sergio Cofferati ha affrontato nei suoi incontri questi temi con opportune proposte di soluzioni. Pensiamo meriti il sostegno dei cittadini liguri, a partire dal nostro perché la Liguria siamo tutti, ma il futuro siamo noi.

Fontona Luca, Desogus Diego, Moriconi Sara, Ceresoli Sara, Zucchini Elena, Grassi Iuri, Destri Davide, Benacci Marco, Carassale Milena, Tognoni Marianna, Cataldo Matteo, Alpinoli Elena, Desogus Manuel, Erba Luca,Veschi Giulia, Conti Alessio, Montefiori Iacopo,  Raffaelli Ambra, Bellegoni Andrea, Baruzzo Francesco, Carassale Clelia, Bassi Alice, Delucchi Riccardo, Mazzocca Tatiana, Libori Luca, Pavarelli Balloni Silvia, Raffaelli Marco, Tosti Simone, Drovandi Pietro,  Chiara Magnanini, Michael Canese, Houssem Dalhoumi, Daniele Calligaris, Luca Barani, Gianluca Cremona, Lorenzo Zucchello, Federico Bellavigna, Gattoronchieri Andrea, De Battè Gianmarco, Poggi Francesco, Fregoso Giulia, Romano Francesco, Luca Zadi, Gianluca de Feo, Marchetti Alessandro, Niccolò Menconi, Federico Bellavigna, Lorenzo Costa, Gianmarco Franchi, Tommaso Baudone, Baldini Marta, Carassale Themi,  Salis Manuel, Landini Laura, Bufano Emilio, Stocchi Valentina, Mealli Andrea, Mastrosimone Luca, Biggi Alessandro, Delvecchio Matteo, Figura Federico, Mercadante Giulia, Pesci Nicolas, Torre Mario.                              

Più informazioni su