laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La Provincia accelera la realizzare del bypass della Ripa lungo l’argine del fiume

Più informazioni su

Esito positivo dell'incontro richiesto da Rete Imprese Italia

LA SPEZIA – Rete imprese Italia giudica positivamente l'incontro avvenuto ieri pomeriggio con il presidente della provincia della Spezia, Massimo Federici. Rete Imprese Italia, in rappresentanza delle Associazioni della piccola e media impresa di CNA, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti, aveva richiesto un tavolo tecnico per approfondire i tempi di messa in sicurezza della strada della Ripa e la creazione di un bypass che permetta di superare gli eventuali fronti franosi mantenendo così la viabilità durante i mesi invernali. All'incontro erano presenti il Presidente della Provincia Massimo Federici, il vicepresidente Alberto Battilani, i tecnici della provincia Angelo Ferrarini e Andrea Donati e per Rete Imprese Nicola Carozza e Michele Pasquarelli di Confartigianato, Maurizio Giacomelli di Cna e Roberto Martini di Confcommercio.

L'Ing. Angelo Ferrarini ha fatto il punto sullo stato dei lavori spiegando che siamo di fronte ad un versante in movimento con diversi fronti franosi e che l'ente provinciale in somma urgenza ha già effettuato la sistemazione delle reti spanciate e il posizionamento di nuove reti. La strada è ancora molto fragile e durante le allerte sarà nuovamente chiusa e monitorata. Il vicepresidente Alberto Battilani durante l'incontro con le Associazioni datoriali ha dato due notizie positive annunciando l'avvio dei lavori nel 2015 del Ponte Ceparana – S. Stefano e la realizzazione nella strada della Ripa di un bypass tracciato lungo l'argine del fiume che supererà i fronti franosi e permetterà una viabilità in piena sicurezza. La realizzazione del bypass sembra finalmente una realtà e la Provincia è già al lavoro.

“Rete Imprese Italia – ha commentato conclusivamente il coordinatore Nicola Carozza – non può che esprimere un giudizio positivo su quanto annunciato dalla Provincia, ora vigileremo sui tempi di realizzazione”.

Più informazioni su