laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

24° edizione della Festa dello Sport organizzata dal Coni

Più informazioni su

LA SPEZIA – Una sala gremita di eccellenze del mondo dello sport, di tecnici e di dirigenti ha fatto da scenario alla “Festa dello Sport” organizzata dal Coni della Spezia. Giunta alla 24° edizione e inserita nella cornice delle celebrazioni del centenario del Coni, la manifestazione quest’anno ha visto non solo la premiazione degli atleti spezzini che si sono distinti per i risultati conseguiti a livello italiano ed internazionale, ma anche il riconoscimento di benemerenze Coni alle società sportive centenarie  impegnate quotidianamente nella promozione dell’attività sportiva. Un’intera serata dedicata, quindi, allo sport  e ai suoi valori  più profondi, quali la fatica, il sacrificio e l’ambizione, alla quale non hanno voluto mancare le autorità civili e militari.

“E’ stato un momento di esaltazione delle prestazioni individuali degli atleti, di condivisione e di festa – ha commentato il delegato provinciale del Coni La Spezia, dott. Alessandro Lupi. – Questi ragazzi hanno lavorato tanto  insieme ai loro allenatori, alle società e  ai dirigenti.”

Ha proseguito Lupi “Tanto si è fatto nel 2014 e molti risultati sono il frutto di un lavoro durato negli anni. Premiare un atleta significa riconoscere il valore degli sforzi compiuti. Chi pratica sport si mette continuamente alla prova, riconoscendo e sfidando i propri limiti. Premiare un atleta significa premiare anche tutti coloro che ci stanno dietro; mi riferisco agli allenatori e ai tecnici che con passione e dedizione passano le giornate sulle piste, sui campi, nelle palestre condividendo la buona e la cattiva sorte con i loro atleti.  Quest’anno inoltre, in concomitanza con i festeggiamenti del centenario del Coni, momento magico vissuto a Roma nel primo week-end di giugno con il Capo dello Stato e il Presidente Malagò sono state premiate anche le società sportive centenarie della provincia della Spezia. Alcune di queste – ha precisato il delegato – hanno un vissuto più lungo del Coni, basti pensare che sono state fondate nel1880. E’ bello poter condividere questi traguardi conseguiti grazie all’impegno e alla tenacia di chi crede nello sport. Il riconoscimento viene consegnato ai dirigenti di oggi, ma un pensiero doveroso va rivolto a tutti coloro che hanno permesso a questi sodalizi sportivi di arrivare fino ai nostri giorni”.

Più informazioni su