laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Allerte Meteo: Comune e Autorità Portuale collaborino per superare le criticità legate ai canali

Più informazioni su

Giacomo Peserico, consigliere comunale di Forza Italia, con una nota interviene sulle problematiche dovute al maltempo.

LA SPEZIA – “Oramai, non appena le previsioni meteorologiche tendono al brutto, su molte famiglie incombe l’incubo dell’allerta meteo.
Soprattutto chi ha iscritto i bambini nelle scuole in aree giudicate a rischio allagamenti deve far scattare un piano di emergenza familiare che consenta di poter gestire i figli grazie ai nonni, baby-sitter o amici.
Dalle ordinanze emesse dal sindaco Federici si evince, però, che alla Spezia le criticità legate al maltempo sono piuttosto circoscritte e legate ai canali Vecchia/Nuova Dorgia, Cappelletto e Lagora.
Per di più ultimamente l’istituto di ragioneria “Fossati” e i geometri “Cardarelli” sono usciti dalla lista delle scuole a rischio grazie al completamento di alcuni interventi di messa in sicurezza previsti dal Piano di Bacino del 2001 per il canale Dorgia.
A tal proposito, risulta, però, poco comprensibile il motivo per cui le scuole elementari e medie del Favaro, che si affacciano proprio sullo stesso Dorgia, siano, invece, rimaste in tale lista.
E cosa dire poi delle scuole di via Bologna/via Ferrara che vengono chiuse in caso di allerta pur non essendo vicine ad alcun corso d’acqua?
Ad oggi, comunque, l’unica “esondazione” che si ricordi negli ultimi anni è quella del canale “Cappelletto” che ha allagato viale San Bartolomeo.
Infatti in caso di maltempo viene ordinato il divieto di sosta proprio nel tratto di viale San Bartolomeo in corrispondenza dell’attraversamento del canale.
Fatto curioso è costituito dalla mancata chiusura degli adiacenti istituti “Cappellini” e “Nazario Sauro”.
Pertanto è opportuno che gli enti locali, Comune, Provincia e Regione aggiornino la mappa del rischio idrogeologico in città, e deve essere coinvolta anche l’Autorità Portuale.
Infatti, oltre il muro di viale San Bartolomeo, il canale Fossamastra, la Vecchia/Nuova Dorgia, il Cappelletto e il rio Rossano scorrono proprio sotto le banchine del porto.
E’ necessario capire se gli alvei sono puliti e se le loro sezioni sono sufficienti anche in caso di forti precipitazioni.
Gli enti locali, Autorità Portuale inclusa, devono mirare al tempestivo superamento delle criticità legate al maltempo in modo tale da consentire il regolare svolgimento delle attività didattiche in tutte le scuole del comune e garantire la sicurezza a tutti i cittadini”.

Più informazioni su