laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Spezia Calcio | Intitolata la Sala Polifunzionale C.S. Ferdeghini a Rino Capellazzi

Più informazioni su

LA SPEZIA – La figura carismatica di Rino Capellazzi, giornalista d'altri tempi è stata ricordata questa sera nella sala stampa dello Spezia, al Bruno Ferdeghini con la scopertura di una targa ricordo.
Alla presenza dei figli Marco e Gianluca, la figura del mitico cronista sportivo dello Spezia che ha scritto per oltre 60 anni dalle colonne de La Nazione e della Gazzetta dello Sport, è stata ricordata da dirigenti dello Spezia, amministratori, ex giocatori e giornalisti.

Il vicepresidente Barreca ha ricordato Rino come una figura aristocratica, un appassionato di sport, «una penna fluida, sapeva dare il giusto consiglio, mai una polemica». Barreca ha ricordato un aneddoto quando lo Spezia retrocesse in serie D ad opera della Cerretese. Rino disse «saremo costretti ad andare in trasferta con il bus….» Barreca ha lanciato la proposta di istituire un premio di giornalismo sportivo alla memoria di un maestro di giornalismo e della buona etica. 


Il vicesindaco Ruggia ha ricordato Rino come «una persona dal grande valore professionale che ha dato lustro alla città. A Rino è giusto dedicargli questa sala, lui ha fatto tanto per lo sport spezzino. La memoria di Rino vivrà grazie a questa iniziativa».

Il sindaco di Lerici Caluri ricorda il grande giornalista come un trascinatore. «Rino amava Lerici, lui era un trascinatore, era un signore della penna. Anch'io sarei contento se gli fosse dedicato un premio.»

Successivamente i giornalisti Paolo Rabajoli, delegato Ussi (stampa sportiva). Massimo Benedetti (La Nazione) e Armando Napoletano hanno ricordato il mitico Rino. Osvaldo Motto, bandiera delle aquile, ha raccontato quando lui si arrabbiava perchè un giocatore non si impegnava. «Il rapporto con i giocatori c’era anche fuori e una volta alla settimana si andava a cena insieme. Erano serate che ricorderò per sempre».

Alla cerimonia mancava il patron Gabriele Volpi (sempre impegnatissimo) ma lui è stato l'artefice di questa bellissima iniziativa ed ha sempre elogiato le gesta del grande Rino Capellazzi e il suo attaccamento ai colori dello Spezia.

Più informazioni su