laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Sindaco Alberto Battilani e la situazione sicurezza a Ceparana

Più informazioni su

BOLANO – Ho letto l’articolo apparso sulla stampa locale domenica scorsa e non posso non sottolineare come si cerchi lo scandalo e lo scoop a tutti i costi magari ripetendo articoli di qualche mese prima senza preoccuparsi di informarsi sullo stato reale delle cose, descrivendo una situazione lontana dalla realtà, ma veniamo ai fatti.
Nel Comune di Bolano sono state installate dieci telecamere e nei primi mesi del 2015 ne verranno posizionate altre cinque già finanziate, telecamere che saranno ubicate in prossimità di punti raccolta ma con la funzione anche di monitoraggio delle vie di ingresso e uscita agli abitati.
Sulla vecchia scuola elementare il giornalista è sfortunato perché il Sindaco abita di fronte ed è stato lui ad avvisare i vigili del fuoco in occasione del principio di incendio dell’estate scorsa e per dovere di cronaca il Comune è intervenuto subito bloccando gli accessi e oggi non si riscontrano lamentele per la presenza di individui all’interno dell’edificio, quindi edificio recintato, non abbandonato all’incuria e al degrado ma oggetto di permuta nell’operazione di costruzione della Cittadella degli Studi e zona dove non mi risulta ci sia una centrale di spaccio di droga.
In quanto alle risse l’articolo sembra descrivere un paese che per fortuna alleggia nella fantasia artistica dello scrittore ma che non trova riscontro nella realtà, se non si esclude alcuni episodi prontamente contrastati dalle forze dell’ordine, carabinieri, polizia e Polizia Locale.
Ceparana è una cittadina dove si vive bene e si trovano tanti servizi, con una scuola di eccellenza, una Cittadella degli Studi in fase di completamento, spazi e aree attrezzate, palestre e impianti sportivi, un tessuto commerciale e artigianale che nonostante la crisi ha tenuto, un associazionismo sociale, culturale, sportivo vivo e vivace, con importanti opere pubbliche in cantiere come la realizzazione del ponte Ceparana-Santo Stefano Magra che contribuirà al miglioramento della qualità della vita nel centro urbano, centro urbano che potrà essere completato urbanisticamente con l’entrata in vigore del nuovo PUC di prossima approvazione.
Naturalmente c’è tanto da fare e bisogna continuare a lavorare, non bisogna abbassare la guardia e continuare nell’opera di coinvolgimento della popolazione, delle associazioni di volontariato, sportive e sociali, della scuola, delle forze dell’ordine, delle associazioni di categoria alla “vita” e alle “scelte” dell’Amministrazione comunale, attraverso un costante scambio di informazioni che sono la base per poter migliorare e rispondere in maniera più efficace ai bisogni dei cittadini, anche in materia di sicurezza.
Migliorare la sicurezza vuol dire azioni volte non solo a reprimere ma a creare le condizioni per poter costruire un paese e una società con una migliore coesione sociale e questo lo si può fare se tutti gli “attori” partecipano con il loro contributo di idee, di sapere e di competenze.
Un ringraziamento ai Carabinieri della Stazione di Ceparana diretta dal M.llo Luca Taorchini che con professionalità e impegno giornalmente, comprese le ore serali, garantiscono la sicurezza sul nostro territorio.

Il Sindaco
Albeto Battilani

Più informazioni su