laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Prevenzione picca pala e ramponi

Più informazioni su

I consigli e gli aggiornamenti tecnici di  Mangia Trekking per la sicurezza in montagna.

LA SPEZIA – Sembra che vada giungendo la stagione fredda, sarà forse anche effetto della crisi economica, ma da qualche anno sempre più persone,  per vivere gli spazi innevati della montagna, pare preferiscano dedicarsi alla pratica del ciaspolatrekking, il camminare in fuori pista sulla neve con le racchette. E talvolta  accade che alcune persone si rivolgano all’associazione Mangia Trekking  per chiedere notizie e consigli tecnici, relativi alla sicurezza della persona, soprattutto alla luce dei tanti incidenti che ogni anno, la montagna tristemente registra. Dove gli effetti delle valanghe, del “vile” ghiaccio, e tante persone, spesso esperte, divengono malauguratamente protagonisti. Così l’associazione, sulla base della propria esperienza, in considerazione che da sempre ha fatto della sicurezza in montagna un fondamentale obbiettivo, ed in virtù della bella collaborazione con l’azienda italiana CAMP, la principale per quanto riguarda la produzione delle attrezzature per frequentare in sicurezza la montagna, risponde agli entusiasti appassionati interlocutori con una propria indicazione, un proprio suggerimento. Che data l’importanza dell’argomento, vorrebbe fosse ampiamente diffuso. Mangia Trekking ritiene, che nella montagna d’inverno, sia un dovere avere sempre nello zaino, picca, pala e ramponi. Si tratta di tre elementi sempre preziosi, che oggi, grazie alla moderna tecnologia dei materiali, essendo molto  leggeri e maneggevoli,  non rappresentano neanche un peso gravoso da portare nell’escursione sulla neve.  Infatti in virtù della innovativa tecnologia “Sandvik Nanoflex”,  è stata realizzata una lega d’acciaio con una resistenza meccanica ed una tenacità del 60% superiore ai normali acciai legati, la quale permette di ridurre la quantità di metallo da utilizzare nelle attrezzature, diminuendo notevolmente il peso e mantenendone inalterata la resistenza. Si possono così realizzare attrezzature interamente in alluminio ( leggerissimo), con inserti in acciaio “Sandvik Nanoflex”, nei punti di lavoro senza che venga compromessa la leggerezza, la resistenza e l’efficacia delle attrezzature. Garantendo alti coefficienti di penetrazione. Quindi una picca Corsa Nanotech, i ramponi XLC Nanotech ed una pala in alluminio Roket, che rappresentano una straordinaria garanzia di sicurezza in montagna, per penetrare, rimuovere, non scivolare, camminare e “fermarsi”,  sul ghiaccio e sulla neve dura, in virtù di tale tecnologia,  oggi rappresentano soltanto un chilogrammo di peso nello zaino. Quindi, per gli appassionati della neve, non vi saranno più scuse di “ peso”,  anche durante le spedizioni di ciaspolatrekking, ed in tutte le particolari occasioni in cui ci si avventura sulla montagna d’inverno, sarà  sempre possibile e consigliabile avere al seguito queste attrezzature, studiate nei minimi dettagli,  volte alla massima funzionalità e fondamentali nelle situazioni d’emergenza. Per quanti poi desiderassero maggiori informazioni in merito, anche sul corretto utilizzo di tali attrezzature, potranno sempre  trovare utile risposta nell’ associazione dell’Alpinismo Lento, una realtà sportiva che ritiene la prevenzione, oggi più che mai,  una pratica di assoluto valore.

Più informazioni su