laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Precari della Provincia. Sommovigo, Masia e Manfedini: «Prorogare i contratti»

Più informazioni su

Votata alla unanimità la mozione urgente in difesa dei precari delle Province

LA SPEZIA – I precari che lavorano attualmente nelle Province, in particolar modo gli addetti ai centri per l’impiego e per la formazione sono una risorsa indispensabile per il funzionamento del Paese e certamente non devono essere loro a pagare le esigenze di razionalizzazione della Macchina dello Stato, per questo motivo è di estrema importanza evitare che i lavoratori precari della Provincia escano dal circuito occupazionale.
In tutta Italia i precari a tempo determinato occupati nelle Province sono circa 1.400 a cui bisogna aggiungere gli interinali e i socialmente utili, per una somma complessiva di circa 2.300 lavoratori a tempo determinato con scadenza il 31.12. 2014.

Nella nostra Provincia sono presenti 49 lavoratori/trici in situazione occupazionale di precariato, la maggior parte, come nel resto del paese sono adibiti al Centro per l'Impiego e ai Servizi per la Formazione Professionale.
Da tempo diverse forze politiche anche del nostro territorio si sono attivate per trovare soluzioni stabilizzanti.
In questo quadro di problematiche così severe, abbiamo ritenuto doveroso l’attivazione del Consiglio Comunale della città capoluogo proponendo  un  atto consiliare che sia  di solidarietà verso i lavoratori precari ma anche di stimolo alle forze politiche presenti in Parlamento e al Governo affinchè non abbassino la guardia di fronte alle attese dei lavoratori precari della provincia spezzina, compresi naturalmente coloro che lavorano in ambiti diversi dai centri per l’impiego o la formazione professionale;  e visto che è ancora in corso la discussione sulla legge di stabilità, crediamo altresì doveroso a questo punto che i precari delle Province siano tutelati all'interno della legge di stabilità 2015 o cmq da altri provvedimenti che saranno intrapresi dal governo o dal parlamento in tempi rapidi.
 
Per questo motivo, durante i lavori del consiglio comunale del 15 dicembre scorso i consiglieri comunali Sommovigo del PDCI, Masia (Indipendente di Sinistra ) e Manfredini (PSI) componenti il gruppo Sinistra Unita per il Socialismo Europeo  hanno presentato una mozione urgente per chiedere al Sindaco, in qualità anche di presidente del Consiglio Provinciale di farsi parte attiva presso l'Anci e  in qualità di Presidente del Consiglio Provinciale presso l'Upi, affinché, nel prosieguo dell’iter  parlamentare del Disegno di Legge di Stabilità 2015  o comunque degli ulteriori provvedimenti che saranno a breve assunti, sia previsto che, in attesa della istituzione dell'Agenzia nazionale per l'occupazione, al fine di garantire le esigenze di continuità del servizi, le Province possono procedere, alla proroga dei contratti in essere con i soggetti in servizio presso i Centri per l'impiego ed i Servizi per il lavoro e la formazione professionale e a ricercare analoghe soluzioni stabilizzanti anche per gli altri lavoratori presenti nell’ente.
 
Sommovigo Pierluigi    PDCI
Masia Roberto             Indipendente di Sinistra
Manfredini Paolo          PSI

Più informazioni su