laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Sanità: il Gruppo di Forza Italia contesta la politica sanitaria e chiede dimissioni Direttore Generale Asl 5

Più informazioni su

Frijia, Manucci e Peserico: “Conzi ha fallito tutti gli obiettivi, deve andare a casa”

LA SPEZIA – I Consiglieri comunali di Forza Italia Maria Grazia Frijia, Sauro Manucci e Giacomo Peserico fanno sapere di aver presentato una mozione per chiedere, anche alla luce delle ultime notizie sulla realizzazione del nuovo Ospedale Felettino, le dimissioni del Direttore Generale dell'Asl 5 spezzina Dott. Conzi. Spiegano gli esponenti di Forza Italia: “ la richiesta non è strumentale ma è circostanziata e motivata da tutta una serie di errori ed inadempienze sulla gestione Sanità sul territorio a causa di una politica sbagliata messa in atto dal Direttore generale dell'Asl 5 soprattutto in questo ultimo periodo e che hanno fortemente compromesso le prospettive, le aspettative e la fiducia degli spezzini nei confronti dell'Azienda sanitaria”.

I Consiglieri comunali fanno l'elenco dei pasticci di Conzi e dell'Asl: “ dal tentato acquisto di un immobile con vista mare e agli uffici amministrativi off limits per i disabili, questioni sollevate anche in Regione dal vice presidente Luigi Morgillo e portate all'attenzione di tutto il consiglio regionale, alle finte inaugurazioni della struttura del Felettino da giugno, dalle chiusure di reparti e lo spostamenti di altri propedeutici alla demolizione del Felettino, demolizione prevista per la fine del 2013 con tanto di fuochi d'artificio da fare esplodere, alla mancata apertura dell'Hospice, dai Primari che continuano ad andare via dal nostro territorio fino agli ulteriori ritardi e rinvii sulla procedura d'appalto del nuovo ospedale”.

“Su quest''ultimo pasticcio gravano pesanti responsabilità del Direttore Generale soprattutto in merito al mancato ricorso sui vincoli posti dalla Sovraintendenza sugli immobili del Sant'Andrea. Tale episodio incide sul valore dell'immobile e sull'appetibilità della gara che rischia di non andare a buon fine. Che ci sia qualcosa che non va lo testimoniano anche le affermazioni dei tecnici che hanno già spostato di oltre 1 anno la data della più volte annunciata demolizione del Felettino e l'avvio dei lavori sul nuovo Ospedale”.

“La misura è colma, l'incarico al Direttore Generale Conzi era stato prorogato con lo specifico compito ed obiettivo di portare a termine questa importante operazione. Ma i fatti testimoniano che Conzi non è all'altezza della situazione, chiediamo pertanto al Sindaco di intervenire sulla Regione affinchè si ponga rimedio su questo grave disagio”, concludono Frijia, Manucci e Peserico.

Più informazioni su