laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Quaretti, FILT CGIL: “La riforma dei porti va fatta tutelando il lavoro”

Più informazioni su

LA SPEZIA – Ieri, venerdì 19 dicembre, nell'ambito dell'iniziativa nazionale promossa dalla FILT-CGIL, si è tenuto presso la sala multimediale della Camera del Lavoro della Spezia, una giornata seminariale dal titolo "Sblocchiamo i porti, tuteliamo il lavoro".

Alla presenza di una nutrita delegazione di lavoratori si è dibattuto sulle principali questioni che interessano la portualità a livello nazionale alla luce delle novità introdotte dal decreto "Sblocca Italia", all'interno del quale sono previste modifiche alla legge 84/94.

"La riforma del settore portuale e logistico potrebbe avere impatti rilevanti sulla portualità sia nell'immediato sia nel futuro, di fatto si è avviato un percorso che porterà alla modifica della legge che regolamenta le attività portuali- ha detto Fabio Quaretti, segretario FILT CGIL – sebbene alcuni contenuti pare vadano nella direzione da noi auspicata, siamo molto preoccupati per il fatto che il governo eviti il confronto con le rappresentanze dei lavoratori. E’ soprattutto grazie alla condivisione sulle scelte strategiche che riguardano il settore che ci siamo lasciati alle spalle le conflittualità dei primi anni '90, ora si decide di percorrere un'altra strada scegliendo di escluderci dalla discussione sul futuro dei porti. La nostra organizzazione ha un forte radicamento tra i lavoratori dei porti e, per quanto riguarda la tutela del lavoro nell'ambito portuale, abbiamo le idee ben chiare: se quello che verrà fuori non ci convincerà saremo pronti a mobilitarci".

Più informazioni su