laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La Tarros travolge il Loano

Più informazioni su

I bianconeri si impongono con un risultato molto netto e dimostrando un bel gioco ed una buona condizione atletica. Appuntamento domenica prossima a Domodossola per l’ultimo match dell’anno e del girone di andata

LA SPEZIA – “Avevamo tutto da perdere” – questo il commento a caldo di coach Marco Mori, subito dopo la partita vinta con il Basket Pool Loano – “Incontri come questo possono riservare brutte sorprese se si sottovaluta l’avversario e si perde di vista il fatto che basta davvero poco per fare un passo falso. Noi non potevamo concederci errori e siamo riusciti a conquistare due punti che qualcuno magari dava per scontati, ma che non erano assolutamente tali. Basta non avere la giusta tensione e partite così si perdono; a dimostrarlo c’è il primo quarto di stasera: noi non siamo scesi sul parquet abbastanza determinati e al primo calo di tensione il Loano è rientrato. Quando abbiamo cambiato marcia, invece, il divario si è visto tutto ed è venuto fuori, da parte nostra, anche un bel gioco”.
 
Dura in effetti davvero poco l’equilibrio tra le due formazioni: appena due minuti e la Tarros piazza un break di 10 punti che le permette di portarsi in avanti. La partita sembra incanalarsi subito nel verso giusto, ma manca un po’ di determinazione, i bianconeri non affondano e gli ospiti recuperano, sino a chiudere la prima frazione sotto di soli 4 punti. Il recupero del Loano prosegue anche in avvio di secondo tempino, ma quando il riaggancio sembra concretizzarsi, arriva la reazione dei padroni di casa che trovano quella grinta finora un po’ mancata e prendono in mano il match. Il vantaggio progressivamente aumenta sino ad un massimo di 14 lunghezze: a tanto ammonta il gap tra le due squadre quando si rientra negli spogliatoi per la pausa lunga.
E negli spogliatoi il Loano sembra rimanere; la squadra di coach Prati resta con la testa fuori dal parquet: tanti errori e la via del canestro sembra sbarrata. Merito degli spezzini che, di contro, proseguono con il piglio giusto e dilagano: agli ospiti concedono solo 12 punti in tutto il quarto, mentre ne segnano il doppio, 24, incrementando così nettamente e definitivamente il vantaggio. L’ultima frazione, infatti, non fa che consolidare le distanze: il match si chiude sull’80-51, + 29 per i padroni di casa.

Se con questa vittoria la Tarros saluta il pubblico del PalaSprint per questo 2014, l’anno non è però ancora chiuso: giusto il tempo di festeggiare il Natale, infatti, e si torna sul parquet per un impegno tanto difficile quanto cruciale. Domenica 28 dicembre trasferta a Domodossola per l’ultima partita del girone di andata, con l’obiettivo di chiuderlo nel migliore dei modi.
 
SPEZIA BASKET CLUB TARROS – BASKET POOL LOANO: 80-51 (16-12;39-25;63-37)
 
SPEZIA BASKET CLUB TARROS: Pipolo 6, Dalpadulo 9, Fazio 8, Bucci 0, Seravalli 16, Santoni 23, Ferrari 5, Diakhate 0, Nesti 13, Manzini 0. Coach: Mori
 
BASKET POOL LOANO: Cavallaro 0, Zavaglio 2, Cacace 9, Nicoletti 3, Markus 4, Cognini 8, Lentini 0, Gay 19, Terzano 6. Coach: Prati
 

Più informazioni su