laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Filippo De Col: “A Vicenza una sconfitta che ci ha fatto male, ma abbiamo già voltato pagina”

Più informazioni su

Il mister ci ha messo in testa una mentalità vincente e ha creato un grande gruppo. C'è molto feeling tra di noi: all'inizio non ci conoscevamo, ma ora siamo veramente uniti, tutti corrono per tutti

LA SPEZIA – Tornato titolare nelle ultime due partite, Filippo De Col è di nuovo a disposizione di mister Bjelica dopo l’infortunio che lo ha costretto fuori dal campo per più di un mese. Il terzino veneto, all’undicesima presenza stagionale, ha dimostrato di aver recuperato totalmente.

Sabato pomeriggio al “Menti” una sconfitta che ha lasciato davvero l’amaro in bocca alla squadra: “È stata una brutta sconfitta, perché avvenuta negli ultimi minuti, ma ci siamo subito rimboccati le maniche in previsione della gara di mercoledì contro un avversario che viene da un buon momento“.
Le occasioni migliori del match le abbiamo avute noi – ha spiegato – ma loro ci hanno punito su un contropiede ed è andata così; ora dobbiamo archiviare la partita e guardare avanti. Bisogna pensare al futuro perché abbiamo due partite importantissime che dovremmo prendere con decisione e con l’atteggiamento giusto: le avversarie sono molto importanti e noi dobbiamo cercare di finire l’anno nel migliore dei modi“.
In alcune occasioni nelle ultime due partite potevo fare meglio – prosegue l’esterno bellunese – in particolare a Vicenza potevo fare meglio nel passaggio a Situm. Comunque io cerco di propormi e fare il meglio possibile. In questo momento sto molto bene e spingo molto sulla fascia cercando di mettere in mezzo più palloni pericolosi per gli attaccanti“.

Nell’ultimo periodo lo Spezia non segna molto: “Da inizio campionato, non abbiamo mai segnato tanto, il nostro è un calcio propositivo, ma le avversarie sono molto chiuse ed in serie B il calcio è molto fisico“.

Il girone di ritorno sarà complicato, ma si deve pensare step by step: “Il girone di ritorno sarà molto duro, ogni partita sarà una battaglia. Ora non possiamo pensare a questo, dobbiamo concentrarci sul prossimo match in casa dove avremmo il sostegno del nostro pubblico, che ci è mancato nelle ultime due partite in trasferta“.

La forza di questa squadra è la mentalità vincente del gruppo, cosa importantissima per poter crescere e raggiungere traguardi importanti:Il mister ci ha messo in testa una mentalità vincente e ha creato un grande gruppo. C’è molto feeling tra di noi: all’inizio non ci conoscevamo, ma ora siamo veramente uniti, tutti corrono per tutti. Se qualcuno non è al top della forma gli altri corrono per lui. Il gruppo è molto forte e questa è una cosa davvero importante: siamo tutti indirizzati verso un unico obiettivo è lottiamo per quello“.

Infine una battuta sulla prossima avversaria, ex squadra di De Col: “Il Lanciano è una squadra tosta: l’anno scorso ho giocato lì e la loro caratteristica principale è la voglia di non mollare mai. Una delle loro armi più pericolose sono i calci di punizione dal limite: dobbiamo cercare di non fare falli in quella zona di campo perché Mammarella è molto pericoloso“.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it/

Più informazioni su