laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Mister Bjelica: “Vogliamo dare e darci una gioia, il più bel regalo per il Natale”

Più informazioni su

Il Lanciano è pericoloso su punizione, ma anche noi lo siamo. Dobbiamo fare il nostro gioco offensivo e cercare di chiudere tutti gli spazi

LA SPEZIA – Dopo la partita di Vicenza non c’è tempo per pensare troppo alla sconfitta rimediata al “Menti“: domani di nuovo in campo per la penultima partita del girone di andata e anche del 2014. Al “Picco” un avversario di tutto rispetto: solo due sconfitte in questa prima parte di campionato per il Lanciano diD’Aversa.

La sconfitta di Vicenza non è stata sicuramente meritata – ha esordito mister Nenad Bjelica nella conferenza stampa odierna – ma il calcio è così e noi dobbiamo solo andare avanti. Non c’è tempo per piangerci addosso, dobbiamo solo lavorare e pensare alla partita di domani. Abbiamo visto il gol preso e l’errore è stato collettivo: Brezovec doveva calciare meglio la punizione, Milos era posizionato male e Chichizola poteva fare meglio nell’uscita“.

Diversi indisponibili, ma la cosa non spaventa Bjelica: “La situazione di Juande non è molto grave, ma non sarà a disposizione nelle prossime due partite. Culina domenica ha avuto un problema al ginocchio e oggi vedremo se si potrà allenare. Migliore e Madonna stanno recuperando ma non ci saranno. Brezovec è un po’ stanco: ha avuto un affaticamento agli adduttori, ma nulla di grave. Comunque tutti hanno dimostrato di essere all’altezza, l’ultimo è stato Sammarco, che è entrato a Vicenza senza riscaldamento e ha fatto una buona prestazione“.

Si vedrà qualche cambiamento in formazione? “Sto pensando a qualche variazione in attacco, ma vedrò domani chi schierare. Ebagua domenica ha avuto un piccolo problema in allenamento, ma ci sono altri attaccanti e tutti sono pronti per entrare e fare una buona prestazione“.

Uno sguardo alla classifica e alla capolista Carpi che ha sei punti di vantaggio sul Frosinone: “Il Carpi è primo e merita di stare lassù. Sicuramente hanno un attaccante che ha fatto la differenza fino ad ora: Mbakogu è un ottimo giocatore e fino ad ora è stato l’arma in più degli emiliani“.

Nel match di domani, qualche cambiamento, ma soprattutto la voglia di vincere per restare lassù in classifica e regalare un sogno ai tifosi:Domani sarà possibile l’utilizzo di forze fresche. Ieri ho visto in allenamento una squadra con una grande voglia di vincere. Abbiamo una grande responsabilità anche nei confronti dei tifosi che ci hanno sempre sostenuto e vogliamo vincere per loro. Il regalo più bello per noi e per tutti i nostri sostenitori sarà sicuramente quello di portare a casa i tre punti“.
Non penso che cambierò modulo – ha continuato il mister – magari qualche interprete, c’è la possibilità che durante la partita cambi qualcosa, ma inizialmente il modulo sarà il solito“.

Il Lanciano ha nei calci di punizione un arma in più, ma questo non spaventa Bjelica: “Il Lanciano è pericoloso su punizione, ma anche noi lo siamo. Dobbiamo fare il nostro gioco offensivo e cercare di chiudere tutti gli spazi. In teoria è facile, ma in pratica è tutto diverso, quindi domani sarà un match combattuto“.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it/

Più informazioni su