laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La prima neve dell’Appennino

Più informazioni su

…e un disegno della natura premia la passione di Mangia Trekking

LA SPEZIA – Una bellissima e fredda giornata di sole che sul finire dell’anno 2014 fa seguito ad  una nevicata davvero molto attesa. E’ quanto basta all’associazione Mangia Trekking, per salire sull’ Appennino  e proseguire  quella sua particolare funzione volta a raccontare e documentare i territori. Storie legate alla montagna ed alle sue comunità.  Così, in piena solitudine e con un manto nevoso ancora intatto, alcuni membri del team dell’alpinismo lento, hanno attraversato una parte del territorio del Comune di Collagna, andando ad osservare e raccontare la storia, di un piccolo paese, Valbona situato sul crinale della montagna, alle pendici del Monte Casarola, ove un tempo le genti per vivere praticavano la pastorizia, ed oggi a causa di un sensibile spopolamento, nel periodo invernale sembra assumere l’aspetto di un “borgo fantasma”.


Un luogo che invece a parere dell’associazione Mangia Trekking ha le potenzialità, attraverso un adeguato sviluppo delle attività di alpinismo lento, per tornare ad animarsi e crescere. Infatti  Valbona è sul crocevia di tanti percorsi di interesse per molti sport outdoor, l’escursionismo, il trekking a cavallo, la mountain bike, il podismo, ecc.ecc. 

Ed anche in inverno, per la sua posizione, Valbona con  le sue tante  icone votive in marmo a farle da sentinella,  diviene un luogo ideale per praticare il  ciaspolatrekking e lo sci di fondo. Così, immersi in quella vasta distesa bianca, silenziosamente, “i temerari” dell’associazione Mangia Trekking hanno poi proseguito il cammino fino alle Sorgenti del fiume Secchia, dove, dopo una piccola sosta per rifocillarsi, prima di far rientro alla base di partenza,  hanno potuto ammirare nel  cielo, le nuvole disegnare in modo inequivocabile “la Pietra di Bismantova”, un fenomeno che tutti hanno interpretato come  un premio alla loro passione ed attaccamento alla storia di quei meravigliosi territori ancora naturali.

Più informazioni su