laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

SISTRI, la beffa di fine anno

Più informazioni su

LA SPEZIA – L’Ufficio Ambiente Confartigianato informa che il 24 Dicembre u.s. il Consiglio dei Ministri ha licenziato il Decreto Milleproroghe 2015. Nel comunicato stampa subito diffuso è riportato che è stato rinviato il termine del 31.12.2014 relativo alle “sanzioni e ulteriori semplificazioni del Sistri”. Ricordiamo che i soggetti obbligati al SISTRI, come, ad esempio, i trasportatori di rifiuti pericolosi o i produttori di rifiuti pericolosi con più di dieci dipendenti, avrebbero l’obbligo al 31.12.2014 di pagare i diritti del 2014 al Ministero dell’Ambiente e di cominciare ad utilizzare il sistema da domani 01.01.2015. E’ vergognoso però che ad oggi 31 dicembre, in Gazzetta Ufficiale, il testo del Decreto Legge di proroga di questi termini non sia stato ancora riportato e quindi non siamo ancora in grado di verificare l’effettiva posticipazione di tali obblighi. Confartigianato nazionale (come altri enti istituzionali) ha diramato una nota in cui consiglia ai propri Associati di attendere ulteriori chiarimenti in merito al pagamento dei diritti SISTRI 2014. Sembra infatti improbabile che, nonostante che su questo tema la confusione abbia raggiunto livelli mai visti, il Governo venga meno agli impegni assunti.

Più informazioni su