laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Impennata dei disturbi nell’apprendimento scolastisco

Più informazioni su

La provincia di La Spezia non è esclusa

LA SPEZIA – La nostra scuola, conosce un nuovo problema. Meglio, un problema avvistato da tempo che sta prendendo proporzioni rischiose. Il ministero dell'Istruzione ha registrato nel già nel 2012 (dati recenti) un'impennata di certificazioni per "disturbi specifici d'apprendimento". Sono oltre 90 mila gli alunni con "Dsa": 24.811 certificazioni in più, il 37 per cento in più sulla stagione 2010-11. Il maggior numero di alunni con disturbi di apprendimento è alle scuole medie: 38.549, più 39 per cento. L'incremento più significativo, però, è nelle scuole superiori: 8.547 alunni certificati oltre a quelli della stagione precedente (più 54 per cento) a fronte di una decrescita di oltre 7.800 alunni iscritti. Nella scuola primaria si registrano oltre 9.800 iscritti in meno davanti a 5.345 certificazioni da "disturbo" in più.

DSA, ADHD, BES E DISTURBI EMOTIVI: UN AUITO PER CAPIRE: oggi le difficoltà e i disturbi dell'apprendimento scolastico rappresentano uno dei tanti problemi con cui si confrontano bambini, famiglie, educatori, psicologi e pediatri.  La difficoltà di lettura e di scrittura, le difficoltà dell'area logico-matematica, quelle di comprensione e di produzione del segno grafico sono molto diffuse e sono spesso associate ad un severo disagio emotivo e sociale vissuto in prima persona dal bambino e dalla sua famiglia. Scarsa autostima e carente senso di autoefficacia nell'affrontare i compiti proposti sono solo alcuni degli aspetti emotivo-motivazionali implicati nelle difficoltà dell'apprendimento. Alcune delle conseguenze nella vita di uno studente con DSA si possono delineare in un rendimento scolastico deficitario, faticando,  pur impegnandosi, ad ottenere valutazioni del tutto positive, nella tendenza a ridimensionare le aspettative individuali riguardo il proprio percorso scolastico e di conseguenza anche quelle della propria realizzazione in ambito lavorativo e nei casi più gravi nell'abbandono scolastico.

La letteratura scientifica evidenzia sempre più spesso l’importanza di mettere in atto in ambito scolastico che extrascolastico interventi precoci e tempestivi riguardanti sia la diagnosi che il trattamento specifico.
Importante, quindi, in quest'ottica è una rapida presa in carico del bambino e la conseguente realizzazione di interventi specifici di potenziamento. Percorso questo auspicabile, in collaborazione con la scuola, per rendere funzionale lo svolgimento delle attività scolastiche e per ottenere di conseguenza un adeguato rendimento, portando a far esperire in misura minore vissuti emotivi negativi e disfunzionali sia al bambino che alla sua famiglia.

Considerando tutto ciò l’Associazione Amici della Pediatria- O.N.L.U.S. ha iniziato ad interessarsi a questa problematica per fornire la possibilità a bambini e famiglie di usufruire di quei tanto importanti interventi per favorire lo sviluppo evolutivo e in prospettiva sociale dei bambini.
In tale contesto si colloca il dialogo aperto con La Coccinella”.

Il Centro Specialistico per l'Età Evolutiva e la Famiglia, nasce con l'obiettivo di offrire prestazioni di  qualità e professionalità alle famiglie. Con  questa prospettiva si offre uno spazio per promuovere il benessere della famiglia e di ogni suo membro, uno spazio di aiuto e ascolto qualificato di fronte a fasi critiche del proprio percorso di vita, situazioni di disagio, malessere psicologico o problematiche dell'età evolutiva.
Con queste finalità nasce la convenzione siglata con l'Associazione Amici della Pediatria , già impegnata nel promuovere importanti progetti a favore dei bambini e delle loro famiglie. Scopo comune è quello di creare nuovi percorsi di prevenzione e identificazione precoce delle eventuali difficoltà riscontrabili  in ambito scolastico e familiare e di promuovere il  benessere psicologico   e relazionale sia tra pari che  tra genitori e figli. Tutto questo perché un bimbo sereno oggi sarà un adolescente fiducioso domani e potrà diventare un adulto sicuro e consapevole di se stesso. Spiega la dottoressa Valeria DENTICI, psicologa e psicoterapeuta, che da anni si occupa di problematiche dell’apprendimento: “Da qui l'idea di creare una convenzione con la ONLUS per rendere più semplice l'accesso ai nostri servizi in un momento storico dove le difficoltà economiche, organizzative e personali delle famiglie  potrebbero rendere difficile  intraprendere un percorso specialistico.”

In quest'ottica di prevenzione del disagio e di promozione della qualità di vita, il centro con sede in offre, nei termini specifici della convenzione, un primo incontro di orientamento gratuito della durata di circa 45 minuti e una riduzione del 20% sulle tariffe normalmente praticate.

Nello specifico i servizi offerti spaziano dal  sostegno psicologico alla psicoterapia, dagli interventi di psicomotricità a quelli di pedagogia. Si offrono inoltre trattamenti di terapia occupazionale, percorsi diagnostici e di trattamento sia sulle difficoltà generiche e specifiche pertinenti dell'ambito scolastico (DSA – Disturbo Specifico dell'Apprendimento) che quelle relative alla sfera attentiva e comportamentale (ADHD). Il centro offre anche un servizio di psicotraumatologia finalizzato al trattamento di diverse psicopatologie e problemi legati sia a eventi traumatici che a esperienze più comuni ma emotivamente stressanti attraverso il metodo psicoterapeutico dell'EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing). Sono inoltre attivi nel periodo estivo laboratori di gruppo per bambini/adolescenti che vanno a potenziare peculiari abilità scolastiche. 
Oltre ai servizi descritti, a richiesta, è possibile usufruire della prestazione professionale di un Neuropsichiatra Infantile.
 
Spiega il dott. Marco COSTA portavoce della ONLUS: è il primo passo verso una serie di convenzioni che stipulerà l’associazione con centri specialistici nel territorio spezzino è già in progetto un accordo con un centro di osteopatia pediatrica, questo con la finalità di potere dare alle famiglie una maggiore accessibilità a costi controllati.
 
Chiunque, nei termini della convenzione stipulata, volesse prendere contatti con il centro specialistico per l'età evolutiva e la famiglia La “COCCINELLA” di via Sarzana, 804  La Spezia (SP) tel. 338 7955743, può prendere contatti con L’ASSOCIAZIONE AMICI DELLA PEDIATRIA ONLUS (392.5177856 – 339.2660440).

Più informazioni su