laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Mister Bjelica: “Grande reazione della squadra alle avversità, bravissimi tutti”

Più informazioni su

Nenad Bjelica, torna in panchina dopo la squalifica – Foto Patrizio Moretti

Sono molto contento perché hanno segnato cinque giocatori diversi: è una cosa molto positiva e questo ci dà un'ulteriore spinta per affrontare al meglio la trasferta di Catania

LA SPEZIA – Pazza vittoria casalinga per lo Spezia di Nenad Bjelica, che con questo successo raggiunge quota 42 punti in classifica. Un 5-2 pirotecnico che esalta il “Picco” e dà morale agli aquilotti. La seconda vittoria casalinga consecutiva porta serenità in casa Spezia e la giusta carica per affrontare una trasferta difficile come quella di Catania.

Penso che abbiamo avuto un ottimo approccio alla gara” – ha esordito mister Bjelica – “Avevo visto questo buon inizio anche nella partita contro il Carpi. Sono contento perché anche nella situazione dello svantaggio siamo stati molto forti mentalmente e siamo riusciti a rimettere a posto il risultato e a vincere la partita“.
In mediana il ritorno di Brezovec e Bakic: “Oggi ho schierato un centrocampo molto offensivo: in questa partita secondo me ci poteva stare, mentre in altre occasioni sarebbe stato troppo. Ma oggi sia Brezovec che Bakic hanno dimostrato di essere tornati al livello del girone di andata e sono stati importanti“.

Abbiamo visto Juande per un quarto d’ora, finalmente è tornato: “Juande è un giocatore molto importante e la sua assenza si è sentita: quando è arrivato molti dicevano che era un giocatore lento, invece questo è uno che legge la partite come nessun altro nella squadra. Ha quell’esperienza che manca a Canadjija e Gagliardini, che lo hanno sostituito in questi mesi“.
Sono molto contento perché hanno segnato cinque giocatori diversi: è una cosa molto positiva e questo ci dà un’ulteriore spinta per affrontare al meglio la trasferta di Catania” – ha continuato il mister.

Poi un giudizio sulla prestazione di Da Las Cuevas: “Sono contento della sua partita, da esterno d’attacco mi è piaciuto di più, ma gli manca ancora manca un po’ di condizione: oggi comunque meglio rispetto alla gara di Perugia. Ci aspettiamo tanto da lui e può e deve ancora migliorare: lo aspetteremo come abbiamo fatto con Juande all’inizio della stagione“.

Ottima la prestazione di Mario Situm: “Si, Mario è un giocatore molto importante per noi e in questo momento è in una condizione fisica davvero superlativa. L’ho sostituito perché ho voluto dargli risposo visto che ha giocato ad alto livello anche a Perugia per 90 minuti, ma sono davvero contento della sua prestazione e di quanto aiuta la squadra“.

Uno Spezia che sembra aver trovato il giusto modulo per tornare alla vittoria in casa: “Il Picco è un campo piccolo e devo dire che noi abbiamo vinto tutte le partite in casa con questo modulo, l’unica gara vinta qui con il 3-5-2 è stata quella contro il Perugia. La vittoria di oggi ci dà fiducia e speriamo di continuare su questa linea anche sabato a Catania“.

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su