laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La capolista Arcola non si ferma più, decima vittoria consecutiva

Più informazioni su

Ceragioli e un super Cirillo domano l’Auxilium Genova 58-45

Arcola Basket – Auxilium Genova 58-45 (13-5-30-19, 43-26)

Arcola Basket: MELIS, MAESTRI, GOMEZ 2, MENONI, DE FERRARI 3, CRUZ 5, CIRILLO 20, CERAGIOLI 15, STEFANINI 5, VERNAZZA 8. All. Grassi

Auxilium Genova: SCHIAVO 13, PESCIO 6, MORTARA R 6, GIOVARELLI 4, FUSARO 2, FASCIO 2, PERA 4, VALLI 2, MORTARAL 6. All. Barbieri

I ragazzi di coach Grassi, sempre più in vetta alla classifica della serie D, conquistano la decima vittoria consecutiva superando in casa l’Auxilium Genova per 58-45 al termine di una partita caratterizzata dalle scarse percentuali al tiro come conferma il punteggio finale.

“Brutta partita quella tra noi e Auxilium Genova principalmente caratterizzata da percentuali al tiro veramente basse da ambo le parti e lo conferma il punteggio finale” Commenta cosi la gara coach Grassi: “ Ma come si suol dire l’importante era vincere , mettere in cassaforte la decima vittoria consecutiva e mantenere intatto il vantaggio sulle squadre dietro di noi in classifica. Negli spogliatoi nel pre-partita ho detto ai ragazzi che volevo vedere grande personalità ed entusiasmo, continuando a pensare e giocare da capolista; devo dire che all’inizio ho visto la giusta concentrazione nei miei giocatori, ma la difesa di Auxilium spesso al limite della legalità e la nostra imprecisione al tiro non ci hanno permesso di chiudere presto la gara come avremmo voluto. Abbiamo faticato ad attaccare la loro zona “bulgara” e nonostante che costruissimo buoni tiri dal perimetro la palla non ne voleva sapere di entrare. Siamo comunque stati bravi a non cadere nella trappola della provocazione, nonostante che i nostri avversari con alcuni episodi riprovevoli abbiano cercato di innervosirci. Ora ci gustiamo il turno di riposo alla finestra e soprattutto con la consapevolezza che alla ripresa dovremo allenarci di più e meglio, per affrontare si le ultime quattro gare di campionato, ma ancora di più per onorare il nostro primo obiettivo che si chiama play off ”.

Più informazioni su