laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Una pietra per ricordare

Più informazioni su

Il gesto delle Istituzioni a Mangia nel cuore dell’Alpinismo Lento

SESTA GODANO – Nei giorni scorsi l’Assessore al Turismo Cultura e Spettacolo della Regione Liguria Dott. Angelo Berlangieri, ed il Sindaco Ing. Marco Traversone del Comune di Sesta Godano,  hanno premiato con una grande targa in pietra scolpita, l’associazione Mangia Trekking per l’attività svolta a favore dei territori della Val di Vara. Le pregevoli parole scolpite nella targa, che l’Amministrazione Comunale ha disposto venisse apposta a ricordo e testimonianza sulla facciata d’ingresso al Centro Escursionistico Mangia Trekking, situato nell’antico borgo medievale di Mangia nel Comune di Sesta Godano, hanno molto colpito l’intera comunità dell’associazione.Un giudizio fortemente positivo. Infatti  alla messa in opera del prezioso riconoscimento hanno voluto provvedere direttamente alcuni autorevoli associati. 


Un riconoscimento che  è stato anche impreziosito con alcune lavorazioni a corollario, realizzate dall’Artista piemontese  Claudio Sommariva. E se da un lato le istituzioni hanno  riconosciuto il valore del lavoro svolto negli anni dall’associazione dell’alpinismo lento, dall’altro, contestualmente, per la prima volta, di fatto si è riconosciuto ufficialmente il merito dell’opera prestata dall’associazione durante gli eventi alluvionali che colpirono la Val di Vara nell’ottobre 2011.

Si è trattato di una bella cerimonia, svoltasi all’aria aperta, in una bella giornata di sole, alla quale  è intervenuta una significativa rappresentanza dell’associazione Mangia Trekking (delle province di Genova, La Spezia, Parma e Massa Carrara), che in virtù del sensibile apprezzamento, maturato nel corso degli anni, verso il capace lavoro dell’Assessore Regionale Angelo Berlangieri, ha voluto anche  ringraziarlo per le sue pregevoli attività a favore della valorizzazione della rete sentieristica ligure. Dove grazie soprattutto al suo importante lavoro, la caratteristica segnaletica artigianale dei sentieri, in legno di botte dei luoghi, come ideata dall’associazione Mangia Trekking, potrà continuare ad esistere ed essere considerata un valore aggiunto dei territori. Quindi l’associazione ha provveduto ad assegnare alcuni importanti accessori, realizzati dalle aziende italiane di cui Mangia Trekking è testimonial (Aku, Camp e Vibram), molto utili sui sentieri del mare e della montagna in ogni stagione. Anche quale  invito generale a frequentare sempre più gli ambienti naturali. E dopo le allocuzioni, il giovanissimo Samuele Ivani di Genova, è salito su una scala ed ha scoperto la targa, felice di divenirne il naturale futuro testimone. E come sempre vuole lo spirito migliore dell’alpinismo lento, il piacevole e gioioso evento si è concluso con una ricca degustazione di prodotti tipici dell’entroterra ligure, organizzata dalle donne dell’associazione.

Più informazioni su