laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Chiusura uffici postali. Sindaci compatti contro il provvedimento

Più informazioni su

LA SPEZIA – Questa mattina a Palazzo Civico della Spezia si è tenuta una conferenza stampa sul tema della  riorganizzazione e possibile chiusura di alcuni uffici postali  sul territorio provinciale. Alla conferenza stampa oltre al vice Sindaco della Spezia Cristiano Ruggia erano presenti Arianna Bonvini, assessore comune di Castelnuovo Magra; Paola Barsotti, vice sindaco di Porto Venere; Giacomo Raul Giampedrone sindaco di Ameglia; Giorgio Cozzani, sindaco di Follo; Mara Bertolotto sindaco di Pignone, Mario Scampelli, sindaco di Calice al Cornoviglio e Paolo Ricciardi, assessora del comune di Bolano.

Questo il testo del documento scritto dai Sindaci.

“Le Amministrazioni Comunali della Spezia, Porto Venere, Follo, Ameglia, Varese Ligure, Bolano, Calice al Cornoviglio, Castelnuovo Magra e Pignone esprimono vivo disappunto per il paventato piano di razionalizzazione e chiusura da parte di Poste Italiane di alcune sedi.
Tale sedi  hanno da sempre rappresentano un presidio sociale, la presenza sul territorio dello Stato e un  servizio al cittadino specialmente per le fasce più deboli come gli anziani che tradizionalmente ne usufruiscono e  che da sempre  hanno versato i loro risparmi   di fatto arricchendo Poste Italiane.
Ci pare  pertanto grave il fatto che Poste Italiane non abbia nemmeno tenuto in considerazione, anche in questa occasione, lo spirito collaborativo, propositivo e costruttivo  delle Amministrazioni Comunali.
Aggiungiamo inoltre che  non si sia  tenuto in debita considerazione la vocazione  turistica dei nostri  territori  che arrivano e moltiplicano il numero delle presenze nella stagione estiva.
Siamo convinti che il piano di razionalizzazione e chiusura degli uffici postali possa tenere conto  di queste nostre considerazioni  viceversa ci riteniamo  liberi di agire di conseguenza se non si raggiungesse un auspicato percorso concordato.“

Più informazioni su