laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Successo per l’anteprima di Benvenuto Vermentino

Più informazioni su

Ieri 16 marzo l’evento rivolto agli operatori del settore e ai giornalisti wine&food e che precede la grande manifestazione enoculturale di Castelnuovo Magra (23-25 maggio 2015)

CASTELNUOVO MAGRA – Si è conclusa con successo ieri 16 marzo, l’anteprima di Benvenuto Vermentino, l’evento rivolto ai giornalisti wine&food e che precede la grande manifestazione enoculturale di Castelnuovo Magra (23-25 maggio 2015).
 
Grazie al press tour organizzato alla perfezione dall’amministrazione comunale, la stampa nazionale e gli operatori del settore ha potuto conoscere da vicino le aziende e le loro perle enologiche, i prodotti locali e  apprezzarne il territorio con panorami mozzafiato.
 
“Un grazie ai produttori e a tutto lo staff – dichiara Manuele Miccocci, Consiglere Comunale con Delega al Turismo –  perché con la loro professionalità e passione, la stampa e gli operatori del settore hanno conosciutoi nostri vini, assaggiato la nostra cucina, respirato la nostra aria, goduto di uno dei paesaggi più belli d’Italia e penetrato nel cuore del nostro incantevole centro storico.»
 
“Abbiamo creato così le basi giuste per la grande rassegna di maggio. – aggiunge Gilda Musetti Consigliere Comunale con Delega all'Agricoltura –  La nostra Castelnuovo Magra, dal 23 al 25 maggio, ospiterà la sesta edizione della grande kermesse dedicata al vermentino. E quest’anno tante le novità inserite in un ricco programma. Gli atri dei palazzi signorili del centro storico si apriranno straordinariamente per ospitare i produttori che offriranno le loro perle enologiche ai tanti visitatori e turisti, dando la possibilità di assaggiare il Vermentino in una cornice di antico splendore. Vi aspettiamo!”

Nella giornata di ieri la stampa nazionale ha visitato le grandi aziende del territorio: Cà Lunae con il suo unico museo, Giacomelli,  Il Torchio e l’azienda agricola Federici. Nel pomeriggio, grazie alle guide comunali, ha conosciuto la torre del Palazzo dei Vescovi di Luni appena restaurata, salendo fino in cima, la chiesa di Santa Maria Maddalena con la tela seicentesca di Peter Brueghel Giovane e gli oratori dei Bianchi  e dei Rossi.
La giornata è poi proseguita con la degustazione a cura dell’Enoteca Regionale della Liguria e dell’Associazione Italiana Sommelier Liguria. Si è potuto in anteprima  assaggiare i nuovi vini Vermentino DOC e apprezzarne le qualità organolettiche grazie alla spiegazione dei produttori stessi.
 
Infine, per finire in bellezza, è stata servita, sotto la regia dei grandi chef locali, una grande cena preparata con gli ingredienti del territorio.  Cinque i grandi cuochi : Luciana Ambrosini della trattoria l’Armanda, Ilario Giacomelli del Ristorante dei Pini, Mario Musetti del Ristorante La Valle, Massimo Colombini del Ristorante Don Vivar , Giuliano Diamanti e Carlo Antonini  Mulino del Cibus.
 
Finanziato dal P. O. Italia Francia Marittimo il progetto:
 
IL VERMENTINO TRA INNOVAZIONE E TRADIZIONE – VERTOURMER 2.0
A fine anno 2013 è stato approvato Vertourmer 2.0,  finanziato  dal P. O. Italia Francia Marittimo della comunità Europea, che vede ancora il Comune di Castelnuovo Magra capofila, con un partenariato ancora più ampio e prestigioso.
 
L’elemento caratterizzante VerTourMer 2.0 sarà la forte componente di innovazione tecnologica, volta ad allargare l’orizzonte del marketing territoriale, attraverso l’utilizzo di tecnologie informatiche innovative che valorizzino la produzione delle eccellenze dei territorio, non solo vitivinicole ma anche enogastronomiche. L’obiettivo è quello di introdurre nei territori rurali, caratterizzati da una diffusa presenza di aziende agricole, nuovi strumenti per la promozione e lo sviluppo dei prodotti di eccellenza.
Un’importanza particolare è data alla sostenibilità futura del progetto, da raggiungere tramite investimenti volti a garantire la gestione dei prodotti realizzati nel lungo periodo, per poter proseguire l’aggiornamento delle banche dati, il mantenimento dei contatti aperti, la fruizione da parte di turisti e operatori.
Le proposte che caratterizzano il nuovo progetto sono le seguenti:
– L’implementazione del Museo del Vermentino, realizzato presso il capofila, attraverso arredi e attrezzature,  migliori tecnologie informatiche e di sicurezza, nonché il collegamento a infopoint sul territorio.
– Implementare  la guida multimediale e il database delle aziende con i dati relativi ai nuovi territori,  migliorare le informazioni ed il censimento delle aziende già inserite, aggiungere le nuove aziende.
– Implementare i prodotti sopra menzionati attraverso la realizzazione (e l’aggiornamento) di apposite etichette con il codice QR CODE da collocare sulle bottiglie di vino delle aziende, in modo tale da connettere il consumatore, mediante specifici applicativi, all’azienda; a tal fine, sarà realizzato un applicativo per smartphone che attraverso una georeferenziazione delle aziende agricole del territorio, potrà consentire l’accesso virtuale alla banca dati; tale applicativo comporta anche la realizzazione di mappe multimediali georeferenziate, in modo tale da individuare la collocazione delle aziende agricole insieme ai siti di interesse.
– Realizzazione e promozione di percorsi tematici del Vermentino, supportati da info point e video didattici.
– Realizzazione di una piattaforma sperimentale per lo studio della biodiversità genetica riferita ai prodotti tipici (viticoli) dei territori del progetto, da realizzarsi presso la Provincia di Lucca.
– Realizzazione di una “Enoteca itinerante” (wine bus) all’interno di un autobus storico opportunamente attrezzato, quale strumento per la promozione del “Vermentino” e dei prodotti tipici di qualità, da utilizzare in occasione di eventi, fiere turistiche ed enogastronomiche e manifestazioni varie.

Più informazioni su