laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La Guardia di Finanza ha arrestato tre cittadini romeni e sequestrato 80 kg di sostanze stupefacenti

Più informazioni su

IMPERIA – La Guardia di Finanza di Ventimiglia nell'ambito delle costanti attività di controllo del territorio e di presidio delle zone di confine, durante un turno di servizio notturno ha individuato ed arrestato tre cittadini romeni che a bordo di un autobus di linea stavano tentando di entrate in Italia con un grande quantitativo di sostanze stupefacenti. Come avvenuto in diverse occasioni, anche in questo caso si è rivelato determinante il fiuto dei cani antidroga Pakros e Zaffo.

Le Fiamme Gialle erano in servizio presso il valico autostradale di Ventimiglia, in entrata Stato, per effettuare dei controlli a campione finalizzati al contrasto dei traffici internazionali di sostanze stupefacenti e dei traffici illeciti in genere. A notte fonda sopraggiungeva quindi un autobus di linea proveniente da Barcellona e diretto a Milano, sul quale erano presenti numerose persone. l Finanzieri decidevano di bloccare il mezzo per effettuare i controlli di rito, ovvero prima l'esame della lista dei passeggeri e successivamente il controllo di quest'ultimi e dei relativi bagagli con l'ausilio delle predette unità cinofile.

Non appena Pakros e Zaffo hanno iniziato il controllo delle persone e delle cose, hanno subito e chiaramente segnalato otto borsoni che, grazie ai numeri identificativi apposti dalla compagnia di trasporto, sono stati in parte associati e ricondotti ai legittimi proprietari, ovvero tre giovani romeni che messi dinnanzi alle loro responsabilità  hanno subito ammesso di occultare nei propri bagagli delle non meglio specificate sostanze stupefacenti. l militari hanno quindi ispezionato i borsoni in questione, scoprendo che all' interno di ciascuno erano presenti  numerosi  e  voluminosi involucri contenenti della marijuana,  nonché  tre panetti contenenti numerosi ovuli di hashish. Per queste ragioni i responsabili sono stati arrestati per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e condotti presso gli uffici della Guardia di Finanza di Ventimiglia per i conseguenti approfondimenti del caso, nonché per la redazione degli atti di verbalizzazione.

Dell'avvenuto  arresto  dei  tre  soggetti  romeni  è  stata  informata  l'Autorità  Giudiziaria competente che ne ha disposto la traduzione presso il carcere di Imperia, mentre tutta la sostanza stupefacente rinvenuta, dopo essere stata quantificata in complessivi 74 Kg circa di marijuana  e  7  kg  di hashish  (suddivisi in  699  ovuli),  è stata  sequestrata  per  essere prossimamente  sottoposta  ad  esami di  laboratorio  finaliz.zati ad  appurarne  il  grado  di purezza.  Si rappresenta  infine  che  il  grande quantitativo  di marijuana  sequestrato  era contenuto in 48 buste di cellophane sigillate e che attorno ai panetti contenenti gli ovuli di hashish i responsabili avevano messo della liquirizia per cercare di confondere e sviare il fiuto dei cani antidroga.

Più informazioni su