laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Cerreto e ciaspole senza sosta

Più informazioni su

Una bella affermazione per la passione di Mangia Trekking

LA SPEZIA – Prosegue con intensità l’attività sull’Appennino Tosco Emiliano dell’associazione Mangia Trekking. Pioniere e protagonista dalla Val di Vara all’Appennino Tosco Emiliano di quella sua particolare funzione dedicat a promuovere le peculiarità turistico culturali dei territori e l’attività di ciaspolatrekking. Infatti come talvolta si racconta, durante gli incontri conviviali , alla trattoria dei cacciatori sul Passo dei Casoni, al caldo, davanti al caminetto, presso l’albergo ristorante il Ceppo, oggi luogo di riferimento per tante attività di alpinismo lento in Appennino, o vicino alla straordinaria stufa a legna, del punto sosta e base logistica per gli escursionisti di Paolo Giannarelli sul Passo del Cerreto, l’associazione Mangia Trekking fu davvero un avanguardia.

 

Sui territori raccontano che alcuni la osservavano con più di qualche perplessità, quando con ogni condimeteo, salendo dal mare, si avventurava, ciaspole ai piedi, fino a sparire per tante ore negli spazi bianchi. E non si poteva certo immaginare che un’associazione di alpinismo lento, fondata da persone legate al mare, insieme all’idea di un presidente cresciuto tra le Arole di Collagna ed il borgo di Mangia, riuscisse a sviluppare anche un così forte desiderio verso la riscoperta di vecchie storie legate ai paesi, alla montagna, alle sua comunità ed alle antiche amicizie.


Invece nel tempo l’opera di Mangia Trekking, sostenuta da attività sportive, commerciali ed industriali connesse con il turismo, seguita e valorizzata da importanti organi di informazione, anche nazionali, si è affermata. Ed oggi l’attività dell’associazione ha realizzato un percorso che contribuisce ad unire saldamente le tradizioni e la cultura del Mar Ligure con quelle della Val di Vara e dell’Appennino Tosco Emiliano. Dove il ciaspolatrekking mentre viene promosso e praticato senza sosta dall’associazione, è divenuto quella realtà sportiva invernale, con un trend in continua crescita, in grado di muovere positivamente l’economia, valorizzare l’immagine del territorio e soprattutto capace di portare tutti sulla neve.

Più informazioni su