laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Mister Bjelica: “Partiamo tutti per Latina, perché è tutto il gruppo che vince”

Più informazioni su

Per quanto riguarda il modulo, io cerco sempre di trovare un assetto con cui la squadra sia equilibrata: ora ci troviamo bene con questo tipo di schieramento

LA SPEZIA – Dopo tre risultati utili consecutivi, lo Spezia si prepara ad una trasferta complicata ed importante: sabato pomeriggio sul campo del Latina, una formazione in salute e totalmente cambiata in questo girone di ritorno, dall’arrivo in panchina di Iuliano. Cinque vittorie, due pareggi e tre sconfitte il bilancio dei pontini da quando il tecnico della Primavera siede sulla panchina della prima squadra. Gli aquilotti di mister Bjelica, reduci dall’ottima vittoria casa contro il Livorno, sono chiamati a confermare il buon rendimento delle ultime gare per restare nelle zone alte della classifica.

La squadra è in ottima forma e anche i nuovi si può dire che si siano integrati al meglio: “Statisticamente nelle ultime sei partite abbiamo fatto 11 punti e nelle prime quattro, solo due punti: tutti stanno tornando alla forma del girone di andata e i nuovi si stanno adattando bene. Queste sono cose normali: il problema è che spesso nel calcio non c’è il tempo, per fortuna noi abbiamo avuto pazienza e i risultati stanno arrivando. Ogni partita ha la sua storia e sono molto contento di come la squadra sta affrontando ogni gara“.

La condizione fisica della squadra ovviamente aiuta a fornire prestazioni di alto livello: “La squadra sta molto bene fisicamente e tutto questo senza preparatore atletico (sorride)! Vedo tutti i giorni una squadra disposta a lavorare e mai stanca di testa: la scorsa settimana abbiamo dato qualche giorno libero a Piccolo e questa settimana a Datkovic, visto che era squalificato“.

Quali sono i disponibili e non per la trasferta? “Canadjija ha un piccolo infortunio e starà fuori per un paio di settimane; anche Ciurria non è ancora disponibile. Portiamo a Latina 26 giocatori, per cementare lo spirito di gruppo; tutti sono importanti e tutti meritano rispetto perché stanno facendo un gran lavoro, quindi è giusto che la squadra sia tutta unita“.
Il segreto della forma fisica sta nell’intensità del lavoro della mia squadra” – ha continuato il mister – “Io e i miei collaboratori siamo preparati per far raggiungere la forma migliore ai giocatori lavorando con la palla, non c’è nessun lavoro particolare“.

Non ci sono problemi in difesa per l’assenza di Datkovic e in attacco c’è la solita abbondanza: “Le possibili alternative a Datkovic saranno Piccolo, Valentini e Katanec, tutti sono a disposizione. Anche in attacco c’è la possibilità di scelta tra Giannetti e Nenè, ma anche Cisotti si sta allenando molto bene, come Catellani, Situm; inoltre i centrocampisti offensivi Stevanovic e Kvrzic saranno possibili scelte per il reparto avanzato. Per quanto riguarda il modulo, io cerco sempre di trovare un assetto con cui la squadra sia equilibrata: ora ci troviamo bene con questo tipo di schieramento e siamo pericolosi davanti e ben chiusi dietro, quindi c’è molta stabilità ed è questa la cosa fondamentale per andare avanti” .

Sabato pomeriggio, partita complicata contro una squadra che sta davvero bene: “Si, il Latina è una squadra molto veloce, con giocatori giovani e talentuosi davanti. Nel girone di ritorno in casa hanno dimostrato una certa compattezza: hanno perso solo contro il Carpi non meritando la sconfitta. Con il nuovo allenatore stanno dimostrando le loro vere qualità. Ma io penso che noi possiamo giocare alla pari con tutti, quindi non guardiamo troppo gli altri, ma pensiamo a giocare bene“.

Infine un accenno alla partita di venerdì sera e al grande entusiasmo del “Picco”: “I tifosi si sono svegliati perché hanno visto la squadra giocare bene: anch’io ero scontento delle prime partite del girone di ritorno; ora è venuta fuori tutta la nostra qualità soprattutto nel reparto offensivo. Il calcio vive per i tifosi e con il loro supporto è tutto più facile, quindi spero si possa continuare con questo entusiasmo“.

 

Giulia Lorenzini – © Riproduzione Riservata
www.speziacalcionews.it

Più informazioni su