laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Tarros, ora è come fossero tutte finali

Più informazioni su

Rush conclusivo della regular season: quattro partite da giocare, quattro vittorie da centrare. Si comincia domani da Moncalieri

LA SPEZIA – Quattro partite alla fine della regular season, quattro partite assolutamente da vincere, poi…si vedrà. Per fare calcoli, guardare ad incroci e scontri diretti che vedranno impegnate le prime della classe è presto e controproducente: i bianconeri devono innanzitutto mettere a segno un percorso netto, poi si può pensare alle altre. Purtroppo, a questo punto, la Tarros non è più l’unica artefice del proprio destino, ma la prima sì: serve vincere tutte le restanti quattro partite per concedersi una chance.

Moncalieri, Alessandria, Loano, Domodossola: queste le avversarie che gli spezzini avranno di fronte nel rush finale del girone del campionato. Tre partite abbordabili, stando alla carta, ed un ultimo match esplosivo, con un’altra squadra a caccia di un sogno. Bisogna andare avanti, però, passo dopo passo, quindi ora si deve solo pensare a Moncalieri cui i bianconeri andranno a fare visita sabato.
“Non guardiamo alla classifica, né per vedere la nostra posizione, né per guardare a quella delle altre squadre” – ribadisce il coach bianconero Marco Mori che chiarisce – “Questo vale anche per le squadre che andremo ad affrontare: dobbiamo scendere sul parquet ogni volta sapendo di avere a disposizione un solo risultato. Non importa se chi abbiamo di fronte è una formazione che la classifica la apre o la chiude: la nostra determinazione deve essere la stessa, le insidie sono tante in tutti i casi e noi non possiamo concederci errori”. E sul prossimo avversario afferma: “Moncalieri viene da una vittoria prestigiosa contro Crocetta e l’entusiasmo del gruppo è amplificato anche dal raggiungimento delle Finali Nazionali Under 19 DNG. Penso che domani sarà una bella partita: noi siamo in forma, decisi a dare il massimo e determinati a portare a casa la vittoria”.

Appuntamento, allora, domani, sabato 21 marzo, al PalaEinaudi; palla a due alle ore 21.00.

Più informazioni su