laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Pallavolo. Zephyr un po’ svogliata eppur vincente

Più informazioni su

ZEPHYR TRADING V. – AMA S. MARTINO  3 – 1

PARZIALI: 25-19, 23-25, 25-18, 25-22.
DURATA SET: 23 minuti, 26, 21, 24.

ZEPHYR TRADING VALDIMAGRA: Tosi 8, Perissinotto 15, De Rosa 15, Scatizzi 8, Poli 5, Chiti 4, Pozzatello e Botti liberi; n.e. Paoletti, Aldovardi,  Zoppi, Baldassini. All. Marselli.

AMA SAN MARTINO RE: Gozzi 1, Bonavita 2, Borghi 11, Ligabue 3, Soprani 17, Mazzali 11, Bonfiglioli S. 8, Caffagni D. 1, Bonfiglioli G. e Ferrari liberi; n.e. Bonacini, Caffagni P., Pelloni. All. Panciroli. 

ARBITRI: Cosimo Raguso e Katia Domenica Forte.

Con maggior fatica del previsto, dovuta molto probabilmente ad alcuni cali di tensione, la Zephyr Trading torna comunque al successo; vittima quell’ Ama San Martino che era importante allontanare ulteriormente insieme alla stessa zona-retrocessione. Principali trascinatori quel Tosi fino all’ultimo in dubbio per via degli adduttori e quel De Rosa “top scorer” della squadra, lui centrale, insieme al “solito” Perissinotto stavolta entrato in partita un po’ in ritardo. La cronaca…

Al Palaconti di Santo Stefano Magra rossoblu in campo con Tosi regista e Perissinotto in diagonale, al centro De Rosa e/o Scatizzi con Pozzatello libero, di banda Poli e quel Chiti che rimpiazza Giannarelli: sugli spalti con le stampelle, quest’ultimo, mentre in panchina si rivede il centrale-opposto Baldassini.
Gli emiliani rispondono con Gozzi palleggiatore e Borghi opposto, centrali Ligabue e/o uno scatenato Soprani che risulterà il miglior realizzatore del match, di mano (ove farà un paio di volte capolino pure Davide Caffagni) Mazzali e capitan Stefano Bonfiglioli con Ferrari in alternanza con Gabriele Bonfiglioli libero.
Primo set coi padroni di casa sempre in vantaggio, sebbene di misura, quindi un ulteriore allungo nelle battute conclusive permette loro un 25-19 sancito da una battuta di Chiti. Reazione nella seconda frazione di gara da parte degli ospiti, coordinati d’ora in avanti al palleggio da Bonavita, a proposito successivamente si vedranno un paio di volte in campo entrambi i palleggiatori biancoblu. Fatto sta che i sammartinesi si ritrovano a condurre addirittura per 6-12, tuttavia un ritorno “zephyriano” porta al 22-22 prima e 23-23 poi, a quel punto però lo scatto decisivo è ospite e finisce 23-25.

Nella terza parte dell’incontro, un 3-0 in partenza fa capire subito che i locali hanno recuperato concentrazione, salvo lasciare più avanti agli avversari un recupero sino all’ 11-11. E’ lì però che uno scossone valligiano produce il 17-12 che l’Ama non riuscirà a recuperare. Una palla in rete decreta infine il 25-18 a favore locale che fa 2-1.
Ultimo set all’insegna dell’equilibrio, finché sul 23-22 ecco lo “sprint” risolutore di capitan Tosi e compagni, fino a che un fallo fissa il 25-22 e 3-1.

Nella foto, una schiacciata di Matteo Chiti, sulla destra da sinistra Felice De Rosa e Marco Poli

Più informazioni su