laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

«Silenti e sconosciuti ponti di speranza», quarto spettacolo a Teatrika Scenari

Più informazioni su

SARZANA – “Teatrika Scenari” si lascia alle spalle la riuscitissima serata del cabaret dei comici di ‘Sgabei’ registrando ancora il tutto esaurito, la nuova rassegna-scommessa di teatro contemporaneo proposta dalla Compagnia degli evasi e dal Comune di Castelnuovo Magra, va quindi avanti di grande lena con il quarto spettacolo in cartellone: giovedì 26 marzo alle 21:15, dopo le repliche genovesi e spezzine, arriva lo spettacolo sulla Partigiana Sonia, al secolo Vanda Bianchi, mancata nello scorso mese di agosto e ricordata per la prima volta nella sua Castelnuovo Magra grazie a  ‘Silenti e sconosciuti ponti di speranza’ che verrà messo in scena dalla ‘Compagnia Quelli che il teatro’ scritto e diretto da Anna Maria Rosa Girani ed ispirato al libro “Un berretto pieno di speranze – I ricordi di Vanda Bianchi” di Pino Marchini che sarà presente in sala e presenterà la serata. «Uno spettacolo, dice la Girani, nato da un incontro felice con Vanda: la fierezza dello sguardo di una donna “luminosa” con le fattezze e lo spirito di una ragazzina, che con quella sua particolare scioltezza ci ha affascinati, tra le pieghe di un intercalare di italiano e dialetto Castelnovese. Un intimo desiderio che lentamente ha preso forma e inaspettatamente si è definito necessità di gruppo, portando attori, tecnici e regista a voler sperimentare un percorso teatrale capace di far riflettere. Entrare in questo lavoro è stato sinonimo di volontà a entrare in empatia col “personaggio” Vanda che, metaforicamente, ha costituito un luogo neutro entro il quale determinare consapevolezza, rispetto al postulato che educare il sé aiuta l’individuo a identificare, adottare quei valori intrinseci e manifesti che lo guideranno nelle scelte, nelle relazioni e nel lavoro; che favoriranno il suo benessere personale, sociale, emozionale e spirituale. In una situazione protetta, quale è quella della sperimentazione teatrale, gli attori hanno lavorato i sentimenti, le emozioni e il vissuto di una donna che, attraverso le pagine del libro e la voce sfavillante, ricca di sfumature ha fatto loro dono delle mille e mille sfaccettature di sé e della sua gente. Esempio di esperienza cooperativa, in cui i valori a “specchio” rappresentano il vissuto consapevole di chi ha coraggio nell’andare oltre il racconto».

Lo spettacolo si terrà nella Sala Convegni del Centro Sociale di Molicciara di Castelnuovo Magra, in via Carbonara n.120, adibita a teatro, con palco rialzato e 120 posti a sedere. Il costo dei biglietti è di €10 con ridotto a €7 per i soci Arci, per i minorenni e gli over 65, info e prenotazione al 3358254436. Teatrika Scenari terminerà sabato 28 marzo con lo spettacolo ‘Cuore d’oro silenzio d’argento’ che gli ‘evasi’ hanno dedicato a Dante Castellucci il Comandante Partigiano ‘Facio’ evento conclusivo della giornata  che inizierà alle ore 9:00 nella sala consigliare del Comune di Sarzana, con il convegno ‘Il caso Facio alla luce delle recenti ricerche’ seminario organizzato dal MaR Museo Audiovisivo della Resistenza delle Provincie della Spezia e di Massa Carrara. La rassegna Teatrika Scenari è abbinata alle iniziative culturali promosse dall'Arci Sarzana Valdimagra,. Info 3358254436 www.evasi.it – compagnia@evasi.it – www.castelnovomagra.com

Più informazioni su