laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

I Top ed i Flop di Spezia-Pescara | Brezovec giocate e un gol strepitoso, ingenuo Giannetti

Più informazioni su

Brezovec porta lo Spezia in parità con una grande punizione – Foto Patrizio Moretti.

Il croato si prende la scena, per la partita tutto cuore, ma anche per la pennellata su punizione. Nel Pescara Melchiorri su tutti, Fiorillo indeciso

LA SPEZIA – Un punto d’oro, quello conquistato quest’oggi dagli uomini di Bjelica: in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo, gli aquilotti reggono gli attacchi degli avversari e sul finale riescono a pareggiare una partita che sembravacompromessa. Un primo tempo in cui è lo Spezia a gestire il gioco e a rendersipericoloso nei primi venti minuti: ci prova Brezovec con un destro a giro, maFornasier devia in angolo; tocca poi a Catellani, che ribatte a botta sicura una conclusione di Giannetti parata da Fiorillo, ma è di nuovo Fornasier a salvare sulla linea. Si fa vedere anche Situm con un sinistro ad incrociare, che finisce però di poco a lato. Ma il Pescara esce alla mezz’ora e punisce subito gli aquilotti: Melchiorri approfitta di un’indecisione difensiva dello Spezia e insacca in rete il gol del vantaggio con un potente destro rasoterra. Gli uomini di Bjelica non mollano e cercano la rete del pareggio che arriva sul finale di frazione: punizione dai venticinque metri per il destro dello specialista Brezovec, che la piazza all’incrocio dei pali dove Fiorillo non può arrivare. Il secondo tempo inizia con una doccia fredda per i padroni di casa: Giannetti commette fallo suZuparic e viene espulso per doppia ammonizione. Con lo Spezia in inferiorità numerica, il Pescara ne approfitta e all’11’ è Brugman a segnare il gol del nuovo vantaggio abruzzese dopo un’azione di Melchiorri ben arginato da Chichizola. Gli aquilotti in dieci provano a trovare il pareggio, ma il Pescara si chiude molto bene difendendo in maniera magistrale. Il cuore però premia la caparbia dei padroni di casa: all’80’ il neo entrato Stevanovic insacca in rete una palla spruzzata di testa da Nenè su angolo di Brezovec. Finisce così al “Picco“, con lo Spezia che fino all’ultimo secondo prova a vincere la partita con grinta e carattere.

Dopo questo pareggio, ecco i nostri TOP E FLOP.

TOP SPEZIA: BREZOVEC – Ottima prestazione per il centrocampista croato: tanta corsa e innumerevoli palloni giocati per lui che insieme a Juande domina la mediana aquilotta. Indispensabile sia in fase offensiva che difensiva, impreziosisce la partita con un gol davvero stupendo su punizione. Brezovec oggi è la fotografia di questo Spezia, tutto cuore e grinta.

FLOP SPEZIA: GIANNETTI – Parte bene con due spunti interessanti e viene più volte fermato e colpito da Salamon. Prende il primo cartellino giallo, forse esagerato, per un intervento scomposto in gioco aereo, ma ad inizio secondo tempo commette un’ingenuità evitabile: secondo giallo ed espulsione che lascia la squadra in dieci per tutto il secondo tempo.

TOP PESCARA: MELCHIORRI – Buona prestazione dell’attaccante del Pescara: grande dimostrazione di forza e tanta corsa per ripagare dietro e aiutare in fase difensiva; molto bravo anche nel gioco aereo, è quello che si può definire un attaccante moderno pronto per fare il salto di qualità. L’unico neo, il gol mancato a porta vuota.

FLOP PESCARA: FIORILLO – Il portiere biancazzurro non è nella sua giornata migliore: certamente non può nulla sullo splendido gol di Brezovec, ma appare indeciso e impacciato sulle altre situazione di gioco. In particolare sul secondo gol dello Spezia, non interviene su un pallone che attraversa l’area piccola dopo il tentativo mancato di Catellani.

Più informazioni su