laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il borgo fatato di Casté brulica di eventi

Più informazioni su

Con la manifestazione CastéTiGusto

CASTE' – A Castè, il piccolo borgo della Val di Vara, è tutto un brulicare di eventi grazie a GastèTiGusto, la manifestazione organizzata da Serenella Messina, Simone Lucchesi, Mauro Manco. Venerdì è stata la volta di Marco Ferrari che ha presentato il suo libro Blu verticale e domenica del concerto jazz ad opera del duo Matteo Patelli (chitarra) e David Stngaciu (sax) quest’ultimo nuova promessa appena quindicenne.

Gli eventi si tengono alla Locanda del Podestà, un ristorante tipico dove è possibile gustare prelibate cene o aperitivi. In pochi conoscono Castè, a un quarto d’ora da La Spezia raggiungibile attraverso il traforo della Foce. Un borgo “fatato” abitato d’inverno da sole quindici anime tra cui Serenella Simone che hanno lasciato Mediaset e i circuiti artistici milanese per stabilirsi dove le ore scorrono lente e il bosco è abitato da cervi e cinghiali. Tanti spezzini non lo sanno, ma a Castè ora con CastèTiGusto il borgo rivive e spruzza d’arte e musica.

Come domenica pomeriggio dove il duo Patelli-Stngaciu ha deliziato gli ospiti con brani soft di musica jazz nel grottino della Locanda, un luogo intimo tra pareti in pietra viva impreziosite dai quadri del noto artista spezzino Nicola Perucca. Nell’intermezzo, un piacevole buffet e un buon bicchiere di vino per deliziare il palato. I musicisti hanno accolto le richieste del pubblico suonando Estate di Bruno Martino e Yesterday dei Beatles.

Castè è un borgo da scoprire con le sue atmosfere particolari: val veramente la pena trascorrere una serata o un pomeriggio diverso dal solito lasciando alle spalle la caotica città. Un tuffo in quell’anfratto non potrà che ristorare gli animi. I prossimi eventi di CastéTiGusto sono consultabili nel sito Facebook Casté borgo storico

Simona Pardini

Più informazioni su