laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Al via raddoppio di posti letto al pronto soccorso del Villa Scassi

Più informazioni su

I lavori partiranno entro l'anno

GENOVA – Raddoppio dei posti letto al pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena dedicati all’osservazione breve intensiva. Lo ha deciso la Giunta regionale su proposta dell’assessore regionale alla salute Claudio Montaldo per fronteggiare le situazioni di crisi soprattutto in determinati periodi dell’anno. I posti passeranno dagli attuali 10 a 20 e saranno collocati negli spazi del padiglione 1 lato Ponente, attualmente usati dal centro trasfusionale e dal laboratorio analisi che saranno trasferiti rispettivamente al piano terra del padiglione 6 e a Sestri Ponente. Inoltre saranno realizzati anche nuovi spazi di visita e un’unità di diagnostica per immagini dedicata all’urgenza nell’ambito degli spazi usati attualmente dai 10 posti letto dell’OBI. Il costo dell’operazione è di 3,2 milioni di euro, recuperati da economie realizzate su altri appalti e 1 milione a valere sul bilancio aziendale dell’anno 2016.

“Da 15 anni – spiega l’assessore Montaldo – la dotazione del Villa Scassi è rimasta invariata, con 10 posti letto di Obi. A questo si deve aggiungere l’aumento degli accessi visto che Sampierdarena è rimasto insieme a Voltri l’unico pronto soccorso di riferimento per il Ponente. E tenendo conto che la popolazione servita è di circa 345 mila abitanti con un indice di vecchiaia superiore al 27% e che nella zona ci sono attività produttive fonti di potenziali patologie di natura lavorativa, nei periodi di epidemia influenzale si arriva anche a una domanda che raggiunge il quadruplo dell’offerta di posti disponibili”. I lavori partiranno entro l’anno e si concluderanno nel 2017.

Più informazioni su