laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Una passione lunga novant’anni. Il Palio del Golfo in mostra a Milano

Più informazioni su

Fotografie di Roberto Besana, MILANO. Galleria Artepassante dal 1 al 28 aprile, Negozio civico ‘ChiAmaMilano’ dal 1 al 19 aprile, Venerdì 10 aprile ore 18 presentazione presso Negozio civico ‘ChiAmaMilano’ 

LA SPEZIA – Il Palio del Golfo della Spezia sbarca a Milano, grazie alla collaborazione tra il Comitato delle Borgate e il fotografo novarese, ma spezzino di adozione, Roberto Besana. La mostra è realizzata in collaborazione con il Circolo di Cultura Fotografica ‘Osvaldo Pieroni’ e organizzata da ARTEPASSANTE, progetto realizzato da diverse realtà artistiche, culturali e civiche di Milano, di cui è capofila l’Associazione le ‘Belle Arti’ del Liceo Artistico di Brera.

Oltre 45 immagini di grande formato, scattate e scelte da Roberto Besana, che ritraggono i migliori momenti della pratica della voga e del Palio saranno in esposizione in due punti strategici della città: presso il Negozio civico ‘ChiAmaMilano’ (Via Laghetto n°2, tutti i giorni 12.00-20.00) dal 1 al 19 aprile, uno spazio aperto al confronto che svolge attività socioculturali destinate prevalentemente al pubblico giovanile, e presso la Galleria Artepassante, vetrine superiori del Passante Ferroviario di Porta Venezia, dal 1 al 28 aprile (apertura galleria 16.30-19.30 dal lunedì al sabato).
Per il Palio è un’occasione davvero importante per farsi conoscere a un pubblico nuovo, fertile dal punto di vista culturale e giovane, soprattutto grazie all’incontro di venerdì 10 aprile dalle ore 18 presso Negozio civico ChiAmaMilano, organizzato da ARTEPASSANTE a cui interverranno l’autore, Roberto Besana, e il presidente del Comitato del Borgate Massimo Gianello. La presentazione della mostra sarà un momento per far scoprire al pubblico milanese una passione lunga novant’anni, quella del Palio del Golfo, e il suo territorio.

“Per la prima volta il Palio del Golfo sbarca nel salotto buono di Milano – afferma il presidente del Comitato delle Borgate, Massimo Gianello – Grazie al Circolo ‘Osvaldo Pieroni’  e ad  Artepassante, le fotografie del Palio sono esposte presso il Negozio civico ‘ChiAmaMilano’ e nelle vetrine superiori del Passante Ferroviario di Porta Venezia. E’ importante ricordare che l’associazione ChiAmaMilano nasce grazie all’impegno personale di Milly e Massimo Moratti e di alcune delle massime personalità di città meneghina. Negli spazi del Negozio Civico vengono ospitati eventi, iniziative pubbliche e convegni, ed è per noi sicuramente una grande opportunità quella di poter essere ospitati con grande attenzione”.

Un possibilità offerta al Comitato delle Borgate dal fotografo Roberto Besana. “Mi sono da sempre interessato di fotografia  – racconta – guidato nella crescita da persone con anni di pratica alle spalle che mi hanno condotto nel mondo dell’immagine, della ripresa, dello sviluppo e della camera oscura con pazienza e passione. Ho avuto la fortuna, per il lavoro editoriale e giornalistico che svolgo, di avere sempre vicina l’opportunità di valutare immagini, stili, metodi di ripresa di professionisti, da cui ho potuto carpire segreti, ispirazioni e “anima” applicate allo scatto. Fotografo principalmente in b&n,  ma è  con la fotografia a colori che porto la mia passione sul terreno mediatico con la presenza di mie immagini in almeno una decina di calendari, alcuni libri e la pubblicazione su quotidiani tra i quali La Stampa, il Corriere di Novara, il Secolo XIX e La Nazione, siti web, riviste o strumenti di promozione turistica completano la diffusione del mio vedere. Per il Comitato delle Borgate del Palio del Golfo ho curato campagne fotografiche nonché la creazione di pannelli promozionali delle manifestazioni legate alla voga; e da qui che parte la motivazione che mi hanno portato a presentare il mio lavoro sul Palio in diverse città, come lo scorso autunno a Marostica (Vicenza) e oggi a Milano. La fatica, la passione, la competizione, lo spettacolo, la tecnica, il mare, ed i mille riflessi dell’acqua, sono gli elementi che mi hanno colpito in questo sport e che mi auguro di far percepire anche a chi osserva questi miei lavori”.

Più informazioni su